x Reader Lemons!

8.6K 110 11 Writer: yachihitoka di yachihitoka
di yachihitoka Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

NON LA MIA SCRITTA TROVATA SU UN SITO WEB DIVERSO



NOTA BENE: non possiedo Hellsing o i suoi personaggi.

Talenti gustosi



Questo è tutto!' hai fumato, praticamente ringhiando al tuo padre. Hai gettato con noncuranza la tua pistola, sapendo che era scarica e la sicurezza accesa. Inferno, anche se fosse stato carico e pericoloso, lo avresti comunque buttato giù e sperato che lo scarico colpisse il bastardo arrogante!

Hai voltato le spalle all'arrogante sorriso che il vampiro ti ha mostrato. L'egotista, sexy figlio di un ... mangiatore di biscotti. Ma la tua attrazione per lui non è stata la parte peggiore-oh no. Non puoi sbavare in pace intorno alla puntura.


Lui sapeva.

verdad o reto snapchat

E adorava assolutamente prenderti in giro.

E di nuovo, non potrebbe essere la semplice presa in giro che io so-tu-pensi-io-sia-morto-sexy, oh no, sarebbe troppo facile. Doveva prenderti in giro nell'unico modo che ti avrebbe fatto impazzire, con il suo corpo.



Alucard adorava avvicinarsi molto, sfiorare a malapena contro di te, respirare dolcemente contro l'orecchio o il collo, mormorando allusioni che persino una suora poteva capire. E con la tua ipersensibilità, la tortura è stata resa ancora più atroce. Quindi, una volta che eri tutto infastidito, ti sei allontanato e hai cambiato argomento così completamente, praticamente hai dovuto afferrare la testa per impedirgli di girare.

mccree x reader lemon

E quel sorriso malizioso! Era così dannatamente sexy, ma così assolutamente frustrante! Volevi baciarlo dalla sua faccia, dargli qualcosa per cui sorridere davvero, accidenti! Ma non l'hai mai fatto; probabilmente nemmeno lo farebbe. Non era nella tua natura tuffarti in qualcosa del genere. Combattimento, facile; battaglie fino alla morte, pezzo di torta; sguardi fissi con pazzi vampiri e rabbiosi demoni, nessun problema; ma Dio ti proibisce di prendere quello che vuoi da quel maschio. E oh ragazzo, lo volevi.

Hai sbattuto la porta della tua stanza, chiudendola con forza irata e non necessaria. Praticamente strappandoti la camicia, l'hai lanciata al cesto innocente. Poco dopo l'attacco indifeso della biancheria fu attaccato da un paio di stivali da combattimento e jeans neri.

In mutande e un fragile serbatoio nero, ti sei diretto verso il tuo bagno privato, intento a fare una bella doccia calda per lavare via la rabbia e la frustrazione sessuale. Dio, non avevi pensato che fosse possibile desiderare un uomo così tanto ... il che aveva senso, dal momento che l'oggetto dei tuoi fervidi sogni ad occhi aperti e delle fantasie torride non era davvero umano.

Accendendo l'acqua, hai iniziato a toglierti l'ultimo vestito. Le tue dita sfiorarono una sottile cicatrice sulla parte inferiore del braccio e aggrottasti le sopracciglia, ricordando. Il cipiglio si contorse rapidamente in un ghigno.

Alucard si era messo nei guai per averti trasformato. Ooh cagnolino, Electra era stata positivamente livida. Non hai mai più visto il regista così incazzato e, come prima impressione, ti ha dato un sano rispetto per la donna. Ma Alucard non sembrava affatto preoccupato. Apparentemente, non provava rimorso per la sua decisione.

Neanche tu. Cavolo, gli hai quasi chiesto di farlo! Cmon, una sexy bistecca viene in soccorso, chi non salverebbe? Certo, il vampiro ti aveva già tagliato il braccio e preso un bel po 'di sangue. Avresti potuto sopravvivere ... forse.

Hai arrossito furiosamente, ricordando la tua follia. Avevi pensato di morire. Hai digrignato i denti al promemoria, facendo un passo veloce sotto lo spray caldo nella speranza di far evaporare la memoria persistente. Ti avevi guardato in quel bel viso, con gli occhi stellati e arrossato da una lussuria che non avevi mai provato prima con tale intensità. Ci hai agito senza pensarci.

Hai sbattuto la testa contro il muro della doccia, ancora incredulo per le tue azioni. Gli avevi chiesto di prenderti, di essere il tuo primo. Non avresti voluto morire senza saperlo, senza provare il brivido più grande della vita. Sembrava che stesse prendendo in considerazione qualche secondo, prima di sorridere e morderti.

Storie promosse

Ti piacerà anche