Voltron Reader One Shots

7,7 K 223 160 Writer: A10iceskater di A10iceskater
di A10iceskater Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Da quando hai iniziato a frequentare lo stesso Paladino Blu, Lance McClain, hai deciso che avresti sviluppato le tue forze e perfezionato le tue tecniche di combattimento. Non volevi essere un'altra damigella in pericolo come ogni storia che avessi mai letto; volevi assicurarti che tutti sapessero che sei stato costruito per la battaglia come loro.


Dopo aver allungato per dieci minuti, hai iniziato a lavorare sul combattimento corpo a corpo contro il Gladiatore. Avevi iniziato al livello uno e non avresti mai lasciato la palestra fino a quando non avessi raggiunto almeno il livello dieci.

Sei stato nella stanza di allenamento per l'intera giornata; dalle quattro del mattino alle sei di quella notte. Hai fatto delle pause dopo ogni livello che hai conquistato, usando il tempo per prendere l'acqua e allungare di più se necessario. I Paladini venivano a parlarti di tanto in tanto. Shiro arrivò persino a offrire alcuni consigli. Ma nessuno di loro potrebbe convincerti a lasciare quella stanza.

Ma alla fine era giunto il momento per l'unica cosa che non avresti saltato fuori; cena. Lance entrò per prenderti durante il combattimento con un Gladiatore di livello quindici.

'Ehi, sì, cena, ti-' chiamò, interrompendosi mentre ammirava la vista di fronte a lui.


Ti sei completamente perso nel tuo piccolo mondo mentre combatti con grazia con il Gladiatore, abbinandolo per mossa per mossa. Eri fermo; nessuno dei due combattenti poteva avere il sopravvento. Questo fino a quando non hai rapidamente rimosso la lama dalla mano dei robot e l'hai spazzata via dai suoi piedi. Letteralmente.

'BRAVO!' hai sentito una voce familiare gridare da dietro di te, con un'eruzione di applausi e un fischio susseguente. Ansimavi, girandoti per affrontare l'intruso mentre il tuo viso diventava rosso vivo.


'Per quanto tempo stavi guardando?' hai chiesto, cercando di ignorare quanto fossi sudato mentre guardavi il tuo ragazzo con gli occhi stanchi.

Ti sei sentito disgustoso mentre assumi la presenza cubana. Durante l'allenamento hai sudato così tanto che eri abbastanza sicuro che tutta la tua camicia avesse cambiato colore dopo essere stata inzuppata. Il sudore ti colava e i tuoi capelli erano fradici. Potresti anche essere appena saltato in una piscina con quanto sudore ti stava riversando. E anche dopo essersi allenato con gli altri quel giorno, sembrava che avesse fatto a malapena una cosa.


'Non molto tempo, ma è stato fantastico! Sono così orgoglioso di te, piccola! Lance si entusiasmò quando un sorriso orgoglioso raggiunse i suoi lineamenti.

'Grazie,' sorrisi timidamente mentre provavi a riprendere fiato.

'A che livello era?' il tuo ragazzo canticchiava mentre ti guardava raccogliere le tue cose.

'Quindici', sospirasti mentre ti asciugavi il sudore dal viso.


'LIVELLO FIFTEEN ?! COME HAI FATTO?' urlò scioccato, gli occhi quasi fuoriuscirono dalla sua testa. La sua risposta ti ha riportato indietro, perché è stato un grosso problema per lui?

'Ho continuato ad allenarmi ... Non può essere così impressionante, è stato solo un giorno,' sospirai, guardando in basso mentre cercavi di ignorare l'esagerazione del tuo ragazzo.

'Sono arrivato solo al livello nove! Tesoro, mi sono allenato molto più a lungo di te! È stupefacente!' si entusiasmò. Una parte di lui odiava il fatto che tu fossi diventato molto meglio di lui in così poco tempo, ma l'altra parte di lui lo trovava estremamente caldo.

Sospirai, scuotendo la testa. 'Non sono eccezionale, credo sia stato solo fortunato. Devo fare la doccia prima di cena? Sono sudato, 'hai arrossito. Eri insicuro quando eri intorno a lui; avevi paura che ti avrebbe lasciato come tutti gli altri.

'No, sei perfetto così come sei, vieni e basta,' sorrise, afferrandoti la mano e tirandoti fuori dalla stanza con lui. Sospirai, ruotando gli occhi mentre seguivi l'eccitato Paladino.

Storie promosse

Ti piacerà anche