L'amore è venuto 'Flozmin

STAI LEGGENDO



L'amore è venuto 'Flozmin'

fanfiction

Florencia Estrella, una donna che ha tutto. Un ottimo soggiorno di Vinedos. L'unica erede di suo padre Mario Estrella. che quando è morto lascio il suo soggiorno più importante ... Firenze una donna bellissima, sexy e molto romantica che crede nell'amore per ...

#flozmin



Capitolo 22

822 84 77 Writer: Amarsinmedida di Amarsinmedida
di Amarsinmedida Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Florence dopo aver parlato con le sue amiche di tutto ciò che era accaduto in quella cabina lasciando da parte i dettagli e raccontando tutto ciò che era stato detto, le ragazze erano molto felici per Florence dopo tanta sofferenza che aveva sperimentato era un po 'di la felicità e l'avevamo trovata in un essere meraviglioso.

Jazmin in cucina era mille con il cibo della festa stasera, Javo che gli aveva fatto così tante domande e lei che non voleva rispondere a nessuno lo guardava e sorrideva in un modo che il suo amico sapeva bene che non aveva bisogno di parole con tali solo vedere gli occhi verde brillante e il suo bellissimo sorriso con quello ha avuto una risposta molto buona.


basta uno sguardo e un piccolo sorriso per renderci conto di quanto bene fa l'amore in coloro che incontriamo senza cercarli, un amore che rompe tutte le barriere della paura e della sfiducia, l'amore più puro potrebbe distruggere quelle persone che vogliono fare soffrire due donne che si amano follemente. insieme puoi tutto e mentre disconnettevano il tuo cuore avrebbero lasciato passare la tempesta sapendo che alla fine della strada l'unica cosa che avrebbero trovato erano le loro mani che si adattavano perfettamente.

Florencia stava pensando a Jazmin mentre organizzava documenti e documenti che aveva così tanto in ritardo, Jazmin era lì a preparare la cena e dare ordini a Mariana. ogni tanto guardava verso l'ufficio della moroca e un sorriso appariva sul suo viso.

- Vai, io resto qui



Mariana si era avvicinata a lei guardando Jazmin che era molto concentrato su quella porta benedetta.

- Deve essere occupato

- Per amore c'è sempre tempo

Jasmine la fissò

- Guarda che carino, non avevo te quel poeta

- Ognuno ha il proprio, vai se muori per andare

abrir cuando necesitas sonreír carta

- Ma devi preparare la cena e lì ......

Mariana la interruppe alzando le mani, già la conosceva abbastanza per rendersi conto che quando abbiamo iniziato a parlare non si è fermata.

- Mi prenderò cura di tutto qui.

Jazmin sorrise come una bambina di anni, Mariana la guardò in modo divertente, rise guardando mentre il rosso correva nell'ufficio di Firenze.

- amore

Mariana le sussurrò e con un sorriso

- ciao

Jazmin entrò nell'ufficio della bruna che era molto concentrata guardando il suo computer, cenò e non notò la presenza della sua ragazza che la fissava e un po 'preoccupata. Jazmin le si avvicinò e le mise una mano sulla spalla, che le balzò al suo posto, portandosi una mano sul petto.

- Mi vuoi uccidere donna.

Jazmin cercò di nascondere le sue risate guardando Florence che la guardava con gli occhi socchiusi.

- Mi dispiace, ero molto concentrato

- Sarai senza una ragazza in breve tempo se continui a spaventarmi in quel modo.

Jazmin cancellò automaticamente il suo sorriso, si avvicinò e la circondò con le sue braccia, Florence appoggiò la testa sul petto di Jazmin che sentì il cuore battere forte.

- Non dire così, muoio senza di te.

Florencia si separò leggermente, fissando gli occhi verdi di Jazmin, che erano luminosi a causa delle lacrime che volevano lasciare.

- Ehi, come va?

Jazmin distolse lo sguardo e una lacrima gli scivolò lungo la guancia.

- Io

- Sento qualcosa qui.

Jazmin rispose senza guardarla, portandosi una mano sul petto. Ho avuto la sensazione orribile che stesse per succedere qualcosa di brutto.

cosas divertidas para decir en público

- Cosa senti? l'amore non mi spaventa

Jazmin nel sentire la parola 'Amore' la fissò negli occhi di Florence, notò la sua preoccupazione.

- Non ascoltarmi, amore.

Si inginocchiò tra le gambe di Florence che gli portò due mani sulla guancia e gli diede una piccola carezza.

- Dimmi Jaz.

- Non voglio preoccuparti.

- Non ti fidi di me.

Florence sotto il suo sguardo.

triste historia para hacerme llorar

- fiore

Florence sembrava ancora persa da qualche parte sul pavimento.

- Mirame.

Jazmin avvicinò la mano al mento di Florence e sollevò lentamente gli occhi castani che diventarono tristi.

- Mi fido di te Flor, sei tutto per me, sei la persona di cui mi fido di più.

- Allora?

- Sento una pressione nel petto. Che succederà qualcosa di brutto.

- Jaz non succederà niente amore.

- Sì, lo so, ma ti ho visto lì e ho provato angoscia.

Florencia la abbracciò forte e Jazmin si rilassò tra le sue braccia e un piccolo sospiro le sfuggì dalle labbra.

- Nulla accadrà amore se stiamo insieme

Jasmine annuì leggermente. Si strinsero l'un l'altro, Jazmin sentì quella pressione nel suo petto che non era accaduta, si sentì preoccupato, aveva paura del terrore che potesse accadere qualcosa di brutto.

Possiamo sentire molte cose, quelle cose che possiamo sempre prevenire e che non succede nulla. l'amore che i due sentivano era molto più forte, entrambi insieme potevano contro tutto, insieme e l'amore erano indistruttibili ...

Bene, come dice il proverbio, 'Cayo Piedra senza pioggia'.

Spero ti piaccia il capitolo e ci vediamo a Natale. saluti