Undertale Sins {Lemons}

STAI LEGGENDO



Undertale Sins {Lemons}

fanfiction

* Senti i tuoi peccati strisciare sulla schiena. Ciao amore mio! Sono Jess e ho deciso di commettere alcuni peccati! Qui posterò tutti i limoni che circondano Undertale. Ci saranno mettasan, se questa non è la tua tazza di tè, vai via. Ci sarà fontcest, se ...

#adulti #limoni #mettaton #nsfw #solo #papiro #senza #sottocodone



Sans Muffet {Dunkin Donuts}

5.5K 28 81 Writer: meow-mew da miao-miao
di meow-Mew Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Sans era in calore. Il calore dei mostri era il peggior tipo di calore in cui trovarsi! Dura per giorni forse anche settimane! Sans faceva impazzire ogni volta che veniva in giro. Riuscì a scacciare il papiro fingendo una malattia. Dato che Papiro non gli dava fastidio, era libero di prendersi cura del suo problema senza che il suo fratellino entrasse da lui. Eppure a volte la sua mano non era abbastanza. Quasi saltò fuori dalla sua pelle - se ne aveva persino - quando sentì bussare alla sua porta. Si tirò su la felpa, sperando di nascondere il suo teschio blu. Quando aprì la porta, fu rapidamente trascinato in un abbraccio che peggiorò il suo rossore.

travesuras malas venganza

Oh Sans dearie, ti senti bene? Papyrus mi ha detto che ti sentivi male e ho deciso di portarti i tuoi biscotti preferiti! ' Muffet, la regina ragno cinguettò allegramente, tenendo Sans con due braccia e tenendo un piatto di biscotti con un'altra serie di molte braccia. Sans dovette mordersi la lingua per controllarsi. Era così vicino a Muffet che poteva annusarla. L'odore era inebriante per lui e quasi lo faceva impazzire.



M-Muffet n-ora non è il momento migliore- 'è stato nuovamente interrotto dalla donna ragno. 'Oh Sansy, stai bruciando! L'intero cranio è blu. ' Sembrava molto preoccupata mentre prendeva lo scheletro e si avvicinava al suo letto. 'Ciò di cui hai bisogno è sdraiarti e riposare. Lascio i miei biscotti in cucina per quando ti senti meglio dearie! Lei sorrise gentilmente. Sans stava ansimando a questo punto. Questa vicinanza a Muffet stava iniziando a farlo ringhiare come un animale. Ne aveva tanto bisogno. Spera solo che Muffet glielo permettesse. Sperava anche che non lo avrebbe odiato dopo questo.

Muffet emise un guaito sorpreso mentre fu costretta a scendere sul letto, facendole cadere il suo piatto di biscotti. {RIP MUFFETS COOKIES} Sans era ora sopra di lei, guardandola su e giù come un predatore che inseguiva la sua preda. Le guance di Muffets si trasformarono in un viola brillante dopo aver visto in che posizione si trovava. Prima di poter dire una parola, Sans iniziò a lavorare sul collo, attaccandolo con baci e stuzzichini. Apparentemente questa era la debolezza di Muffets da quando il suo intero corpo rabbrividiva e il suo rossore era solo peggiorato. 'S-Sans?'

Sans la ignorò mentre continuava a stuzzicarle il collo, lasciando segni qua e là. 'Cazzo ... hai un buon odore, Muffy.' Ansimò pesantemente seppellendole la testa nel collo. 'Mi dispiace per aver fatto questo Muffet, sono in calore.' Alla fine ha ammesso che la sua presa si era allentata su di lei. Si tirò indietro in modo da poterla guardare in molti occhi. Non ha mai notato quanto fossero ipnotici. Si sentì come se potesse fissarli per ore. '... Senti, capisco se vuoi andartene ... scusa se ti ho preso così. Sta diventando più difficile da controllare. ' Borbottò il suo rossore senza mai andarsene.



sombrero niño x niña bigote

... ma ... voglio chiedere il tuo ... aiuto. ' La guardò più serio ora. 'Non ti costringerò a farlo se non lo vuoi anche tu. Capisco perfettamente se vuoi andartene. La presa che aveva su di lei era completamente sparita. Si indietreggiò permettendole di scendere dal letto. Eppure Muffet non si mosse dal letto. Le sue guance erano ora di una profonda sfumatura di viola mentre fissava Sans per quello che sembrava ore. '... Prova a gentilmente, ok?' Muffet rispose nervosamente rendendosi conto che non si poteva tornare indietro ora.

Detto questo, Sans è tornato in posizione con una presa molto più delicata. 'Ci provo ... il caldo mostruoso ti fa impazzire.' Ridacchiò piano prima di attaccare di nuovo il collo delle ragazze ragno. Il corpo di Muffet rabbrividì leggermente a quel tocco, il suo rossore peggiorava. Sans sembrò notare che Muffet era sensibile al collo. Al che ridacchiò mentre le dava al collo una leccata lunga, lenta e stuzzicante. Muffet si morse il labbro per impedirsi di emettere rumori imbarazzanti. Tuttavia, emise un piccolo gemito traballante. 'Mi dispiace
d-dearie ... I-Im sono un po 'sensibile lì.' Lei rifletté, sentendo le sue guance diventare calde.

Sans ridacchiò. 'Accidenti sei così carino Muffet ...' Il suo sguardo si spostò sul suo piccolo, e un po 'di petto piatto. '... Va bene se ti tolgo la maglietta?' Chiese a Muffet, assicurandosi che lei stesse bene al 100%. Una volta ottenuta la sua approvazione, usò la sua magia per toglierla, arrossendo alla vista della sua scollatura. Erano abbastanza piccoli che Sans riteneva adorabili. Sorrise mentre ne prendeva una in mano e la stringeva. 'Mi chiedo se anche tu sei sensibile qui.' Fece un sorrisetto alla ragazza agitata del ragno. Cominciò a girare la lingua sul suo capezzolo, assicurandosi che le sue leccate fossero lente e stuzzicanti.

Storie promosse

Ti piacerà anche