Solleticare le richieste della storia 2

STAI LEGGENDO


Solleticare le richieste della storia 2

Casuale

Un nuovo libro con nuovi contenuti. Dal momento che sto esaurendo le idee per gli scenari di vita reale che mi piacciono, ho deciso di incorporare più impostazioni di tipo fantasy a queste, Sci-fi incluso. Saranno più di questi con nuove richieste che vanno qui. Sono finita ...

#ascelle #fantasia #piedi #finzione #casuale #costolette #scifi-fantasy #lati #cosce #solletico #tickletorture #solletico #che soffre il solletico

Un sogno divenuto realta:

2.6K 7 2 Writer: demonoftheearth666 di demonoftheearth666
di demonoftheearth666 Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Naomi arrivò in un ristorante elegante. Era vestita con un abito giallo brillante. I suoi tacchi bianchi risuonarono sul cemento mentre entrava nel ristorante. I suoi lunghi capelli neri e gli occhi castani incantavano tutti quelli che vedevano in loro.

monólogo de diarios de vampiros

Quando entrò, vide la sua amica vestita con un simile abito rosa e appartamenti coordinati in piedi vicino all'ingresso. La sua amica aveva i capelli castani corti e gli occhi marroni da abbinare. 'Un minuto in ritardo come al solito.' Lei disse.


linksadss

Scusa, non scusa. Disse Naomi mentre entravano.

Appena lo fecero, una cameriera si avvicinò a loro. 'Prenotazione?' Lei chiese.

Disse un amico Naomis. La cameriera prese immediatamente due menu e li condusse a un tavolo. Al tavolo c'erano due uomini in giacca e cravatta, entrambi a guardare i menu di fronte a loro.

Diana si sedette di fronte al primo ragazzo. Lei gli sorrise, guardandolo negli occhi azzurro e nei capelli biondi. Il suo abito nero con camicia blu sembrava invitante per la donna.

Naomi si sedette di fronte al secondo uomo, notando che sembrava molto simile al primo. Non poteva fare a meno di guardare in basso il menu, non volendo attirare l'attenzione. 'Cominciamo con le presentazioni?' Chiese Diana.

Ovviamente. Inizieremo. Sono George, e questo è Victor. Voi?' Rispose l'uomo di fronte a Diana. Li sorrise.

Sono Diana, e questo è Naomi. Disse Diana mentre sorrideva a George. 'Siete due gemelli?' Lei chiese.

Certo, non c'è modo di apparire così senza essere gemelli. ' Disse Victor scherzosamente. Naomi arrossisce quando sente il suo piede colpire accidentalmente il suo.

Quindi, come possiamo aspettarci che questa notte vada? Chiese Diana, senza notare che Naomi stava arrossendo. 'Ordiniamo presto?'

Sì, ti preghiamo di ordinare. ' Disse ad alta voce Naomi. Appena lo fece, una delle cameriere si avvicinò a loro.

Tutti pronti? Lei chiese. Tutti al tavolo abbassarono lo sguardo sui loro menu. 'Se necessario, posso tornare.'

saluda a jeff y sally

Quando lo disse, Naomi sentì un altro pennello contro il suo piede. 'Non c'è bisogno! Siamo pronti!' Disse che abbassò rapidamente lo sguardo sul suo menu e indicò la prima cosa che vide. 'Prendo questo!'

La cameriera ridacchiò e annotò ciò che Naomi indicò prima di andare in giro da tutti gli altri e prendere i loro ordini. Una volta fatto, lasciò il tavolo con un occhiolino.

Di che si trattava?' Diana sussurrò a Naomi. Naomi indicò appena sotto il tavolo. Diana annuì e guardò sotto il tavolo per vedere Victors, il piede di tanto in tanto sfiorare Naomis. 'Assicurati solo che non ti travolga.'

Sussurrò Naomi mentre sentiva un altro pennello contro il suo piede. La sua faccia stava diventando sempre più rossa mentre continuava a succedere.

Mentre la notte andava avanti, la faccia di Naomis era di una costante tonalità di rosso mentre il suo piede continuava a essere spazzolato leggermente. Anche mentre stava mangiando, lo sentiva. Per questo motivo, le ci è voluto il doppio del tempo per mangiare rispetto a tutti gli altri.

Mentre mangiava, dirige George che si rivolge a lei. 'Diana e io pagheremo per tutti noi, partiremo quando sarai pronto. Vogliamo solo uscire. ' Lui ha spiegato.

Non ti preoccupare. ' Disse Victor. Pochi secondi dopo, Diana e George si alzarono e lasciarono Naomi e Victor soli.

Cosa ti ha reso così imbarazzato? Chiese Victor.

Naomi distolse immediatamente lo sguardo da lui. 'Non sono imbarazzato.' Disse, cercando disperatamente di finire il suo pasto.

Se lo dici tu. Sembri essere un po 'tranquillo. '

La storia continua di seguito

Storie promosse

Ti piacerà anche