L'amore di Michael Myers Lettore di Michael Myers

STAI LEGGENDO


L'amore di Michael Myers Lettore di Michael Myers

fanfiction

Avevi sentito le voci sul famigerato assassino Michael Myers. Non hai mai pensato di vederlo di persona. Cosa succederà quando lo incontrerai faccia a faccia? Alla fine diventerà l'uomo dei tuoi sogni?

#halloween #orrore #amore #Michael Myers #romanticismo #slasher



estoy embarazada del bebé de mi hijo

Il suo tocco LIMONE

8.4K 121 388 Writer: WeskersGoddess di WeskersGoddess
di WeskersGoddess Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Era bello sentire una tale tenerezza ed era ancora meglio quando le lustrava delicatamente i capelli di lato in modo da poterle lavare il collo. Mentre le stringeva la stoffa lungo il collo, i rivoli d'acqua le scorrevano lungo la schiena, le spalle e il seno e lei cercò di non dimenarsi dal piacere che causava.

Non deve essere stata l'unica a divertirsi perché sentiva un paio di mani forti scivolare sul suo seno e spremere delicatamente facendola gemere piano.


Poco dopo il suo bagno, Michael la avvolse in un asciugamano e la strinse forte come un bambino contro il suo petto. Sollevandola, la prese dal bagno e nella sua camera da letto, sdraiandola sul letto. Lei lo guardò confusa, scosse la testa una volta e poi la lasciò sdraiata ancora confusa.

Dopo alcune ore tornò alla sua porta coperta di sangue. Michael annuì si


S / N andò a fare il bagno con Michael che la seguiva in silenzio dietro di lei. Una volta fatto e versato aggiunto alcune bolle, perché era sicura che non avrebbe voluto mostrare la sua virilità, anche se non poteva fare a meno di chiedersi come sarebbe stata, forse sarebbe enorme come il resto di lui? Lei scosse i suoi pensieri cattivi e tornando alla realtà si rivolse a lui,

Lui annuì una volta e segretamente un po 'deluso lei aspettò fuori. Quando passò i suoi vestiti attraverso la porta, fu sorpresa di vedere che aveva i pugili Clevin di Calvin, non riusciva a immaginare che fosse elegante o premuroso, doveva aver appena preso la cosa più vicina e avuto fortuna pensava.


Mentre i suoi vestiti venivano lavati, bussò alla porta del bagno, ovviamente non ci fu risposta, ma entrò comunque.

Era enorme e Y / N era piacevolmente sorpreso nel vedere che il suo corpo si increspava di puro muscolo solido, non c'era da stupirsi che fosse così potente che pensava. Vide anche che le sue braccia e il suo petto erano incrociate con cicatrici di tutte le dimensioni, alcune spesse come la sua e altre piccole e così via, notò anche che sul suo braccio sinistro c'erano ustioni che gli correvano fino al gomito, la prova di tutti gli abusi sopravvissuti quando le vittime avevano tentato di ucciderlo per sopravvivere. Si chiese se fosse affatto umano quando vide alcune delle cicatrici sparate con la pistola.

Y / N andò docilmente a prendere la stoffa, chiese. Annuì 'Per favore?' Disse dolcemente e lei iniziò a lavargli delicatamente la schiena, che notò anche che era sporca di cicatrici. Indossava ancora la maschera e lei moriva dalla voglia di sapere che aspetto avesse lì sotto. Non le importava se fosse brutto o bello, sapeva già di essere innamorata di lui, un amore così profondo, un amore che poteva accettare ogni parte di chi e cosa fosse, non importa cosa, solo perché era lui, ma voleva dare un volto a questo meraviglioso, misterioso e meraviglioso essere che mostrava la sua più gentilezza di qualsiasi normale essere umano.

S / N stava diventando arrogante e questo è stato un grosso errore, perché quando è andata a togliersi la maschera senza preavviso per lui, veloce come un serpente, l'ha afferrata per la gola e l'ha lanciata con tale forza che si è schiantata contro il muro schioccando la testa abbastanza forte da avere le vertigini e gli occhi sfocati.


necesito orinar historias realmente malas

Guardò con orrore e paura mentre Michael si alzava per tutta la sua altezza e usciva dal bagno avvicinandosi a lei, era così morta che si fece prendere dal panico e poi si coprì il viso per proteggersi.

Michael odiava vedere il suo Y / N spaventato da lui, non aveva intenzione di farle del male, era stato un riflesso automatico. La colpa lo sopraffece e la tristezza, le emozioni alle quali non era certo abituato. Si chinò davanti a lei, sapeva di potersi fidare di quella donna, sapeva di amarla abbastanza da poter morire anche per lei, si era guadagnata così tanto da lui, pensò mentre si toglieva molto lentamente la maschera. Sollevò la mano sulle sue labbra e posò un bacio dolce.

Storie promosse

Ti piacerà anche