La leggenda di Zelda Yaoi Oneshots

STAI LEGGENDO


La leggenda di Zelda Yaoi Oneshots

fanfiction

Avvertenza: questo conterrà GOCCA e lanugine FRA DUE UOMINI. Se tale non è la tua tazza di tè, non dirmi che non ti avevo avvertito. Questa è la mia prima raccolta di oneshots gay yaoi di The Legend of Zelda! Spero che ti piaccia la mia scrittura! Non aver paura ...

#boyxboy #breathofthewild #carino #soffice #gioco #gay #lgbt #manxboy #Manxman #nintendo #nsfw #oneshot #otp #pipitxlink #navi #thelegendofzelda #tloz #principessa del crepuscolo #ukelink #video #yaoi #zelda



Sconfitta prima parte Gannondorf Link

4.8K 56 23 Writer: HYLlAN di HYLlAN
di mensola Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Attenzione: questo oneshot potrebbe innescare alcuni. Include stupro, violenza. Leggi a proprio rischio.


Link non ha mai veramente pensato a lungo come sarebbe stata la morte. Era semplicemente troppo occupato.


linksadss

Il regno di Twilight era in pericolo e il mondo della luce, sapendo che si stava disintegrando davanti ai suoi occhi.

Quindi, no, non avrebbe mai immaginato per un minuto che la Principessa Zelda sarebbe stata disonorata da lui, gli dei disonorato da lui, i Saggi del Vecchio disonorato da lui.

Non l'avrebbe mai immaginato.

all might x reader lemon

Link voleva sbattere la testa contro un muro per porre fine alla sua miseria. Voleva porre fine alla sua colpa di lasciare che una bella principessa cadesse nelle mani della corruzione e di lasciare che l'altra diventasse quella corruzione.

Era un caro amico di entrambe quelle principesse, una che doveva imparare era una principessa nel modo sbagliato.

Non avrebbe mai immaginato che il suo destino sarebbe stato così contorto, che sarebbe finito ... come Questo.

La sua vita è stata sconvolta senza pietà, la sua linea di sangue è stata maledetta sin dall'inizio. Tutti i suoi amici che conosceva e amava tutti perirono davanti ai suoi occhi, e tutto sembrava così, così, molto lontano in questo momento.

Link fece singhiozzando nel suo angolo.

Rimase seduto lì, con quella catena intorno al collo, a contemplare la sua vita. Alzò la mano tremante ed esaminò il suo polso ormai ossuto e pallido, che portava sul dorso della mano. C'erano ancora i resti che erano lì, lì. La Triforza del Coraggio della brutalità strappò dalle sue grinfie quel maledetto giorno, la Triforza della Saggezza strappata dalla principessa. Semplicemente non c'era speranza per Hyrule.

Link era annoiato della sua vita.

doctor extraño x lector

I suoi capelli erano arruffati, trecce marroni sporche annodate e attaccate alla sua pelle sudata dopo una lunga sessione del re, Gannondorf, lasciando tutte le sue frustrazioni su Link prima di lanciare Link nell'angolo della sua stanza, una catena di metallo che tirava la sua gola. Gli occhi di Link si abbassarono mentre un sentimento terrificante gli veniva addosso.

Sì, ora la sua vita era noiosa, ma quando il re sarebbe tornato, la paura e la paranoia si sarebbero sistemate e l'ansia mentre avrebbe iniziato a tirare il collare a catena di Links.

Ciò significava che era tempo.

Link ripensato ad altre volte. Forse quando Zant visitò Link alle spalle di Gannondorfs. Non era duro come Gannondorf, ma non lo era neppure. Quindi Link sarebbe stato gettato via come spazzatura nell'angolo, con nient'altro che una sottile coperta di cotone che pruriva e un cuscino sgonfio su cui si sedeva, in attesa di essere riutilizzato.

L'unica cosa che Link attendeva con impazienza ai suoi tempi erano le visite della principessa Zelda, che gli dava da mangiare e gli dava discorsi quotidiani.

Era sempre bella, con bellissime tende disegnate da Gerudo che sarebbero cadute attorno alla sua figura snella e un trucco nitido che le dipingeva il viso e definiva i suoi lineamenti più nitidi. Era bellissima, lo è sempre stata. Oggi i suoi capelli erano ben tenuti, capelli castano scuro con una bionda illuminata che mostrava le sfumature. Link era a disagio che la sua corona Hylian fosse assente sin dalla caduta dell'Impero Hylian.

Ho il tuo pane e latte », la sua voce era dolce e dolce come sempre. Link incontrò i suoi occhi, i suoi deboli occhi blu si spostarono. È stata una brutta giornata per lui. 'Vedo che era ... brutta, eh?'

Link incontrò il suo sguardo, si spostò, poi annuì. Non parlava.

Bene, non ti chiederò di spiegare. Disse infine Zelda. Avvicinò il pane e la tazza di latte a Link, esortandolo. 'Ma mangia, perdi peso più velocemente di quanto riesci a tenere il passo.'

Storie promosse

Ti piacerà anche