L'amore del CERCHIO

9.6K 48 84 Writer: UnderKillSans10 di UnderKillSans10
di UnderKillSans10 Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Avvertimento! Questo limone contiene ovviamente contenuti per adulti, come sesso, schiavitù, imprecazioni, stupri e menzionata nudità. Se questo non soddisfa i tuoi gusti, non ti sto obbligando a leggerlo. Per favore leggilo se lo desideri. Grazie e buona giornata!


sao capítulo 16.5 animado

Quando ti sei svegliato, non eri più nel soggiorno degli skelebros, ma invece nel capanno accanto. Ti guardavi attorno spaventato, il crepitio delle catene ti avvisava che non c'era scampo. Hai provato a chiedere aiuto, ma questo si è rivelato difficile, dato che la tua bocca era chiusa con un ductape e tu eri muto. Quindi, ti sei appena seduto lì. Come avresti potuto fuggire quando era ovvio che non c'era modo per te di farlo? Hai scosso la testa. No. Non puoi ancora arrenderti. Proprio mentre tentavi di nuovo di scrollarti di dosso le catene, l'unica porta dell'intero capannone si aprì. Ti sei ritirato quando hai visto chi era. Sans ... il tuo rapitore.

'Già sveglia, guance dolci?' Mormorò, le sue falangi falangose ​​ti sollevarono il mento in modo da poterlo guardare. Sembravi terrorizzato ... ed era esattamente quello che Sans voleva. Solo quello sguardo lo eccitò. 'Davvero hai degli occhi meravigliosi ...' sussurrò. Ti sei ridotto di nuovo e Sans ti ha lasciato andare. Il suo sorriso era carnale e spaventoso. Sans non ti lascia andare a lungo. In pochi secondi, ti ha bloccato a terra sopra un sacco a pelo. Le catene tintinnarono mentre lottavi contro di lui. Tuttavia, anche se lui era solo ossa, era pesante e forte.



Hai provato a urlare, nulla ha lasciato le tue labbra. Perché ora di tutti i tempi dovevi essere muto? La lingua sans gli scivolò fuori dalla bocca. L'appendice rossa incandescente si muoveva lungo il collo. Rabbrividii per la paura. No, no, no ... Questo non potrebbe succedere. sans; i denti si raschiavano lungo una parte sensibile della pelle e ti irrigidivi. Speravi solo che non se ne accorgesse ... ma l'ha fatto. In un attimo, Sans iniziò a mordere e leccare in quel punto, facendoti sussultare, gemere e lottare silenziosamente. Sans si accigliò al tuo silenzio. Un'idea gli è saltata in testa. La magia rossa filtrava dalle sue dita e nella tua bocca. Tutto bruciava e tu soffocavi. Hai girato la testa per urlare contro di lui. 'S-Stop!' I tuoi occhi si spalancarono. Il suono era uscito dalla tua bocca. Sans sorrise maliziosamente.

Sans ha ricominciato ad attaccare quel punto, cercando disperatamente di chiedere aiuto. Ma ... nessuno è venuto. Ansimavi ad alta voce mentre le mani di Sans improvvisamente stringevano la tua regione inferiore. Faceva male, e allo stesso tempo si sentiva così, così, bene. Ti vergognavi di te stesso. Sans ti strinse di nuovo, nel tentativo di ottenere più di una reazione da te, e lo fece. Hai lottato di più mentre le lacrime pungevano all'angolo dei tuoi occhi. Sans sapeva quanto ti aveva fatto sentire bene. Ti ha rapidamente buttato via la maglietta, il che non si è rivelato molto difficile visto che indossavi gli stessi vestiti cosplay di prima. I suoi occhi si posarono sul tuo reggiseno, che sollevò. Hai sentito un rossore insinuarsi sulle tue guance, nonostante ti vergognassi e terrorizzato dal fatto che ciò stesse davvero accadendo.


linksadss

La lingua rossa sans leccò il tuo capezzolo duro sul seno sinistro. Mi hai sussultato di piacere, chiudendo automaticamente la bocca per fermare ulteriori gemiti. Sans continuò a leccarti il ​​seno, la sua mano giocherellava con l'altro seno. Onda dopo ondata di piacere scorreva attraverso di te e ti mordevi il labbro per soffocare i lamenti causati dal piacere. Le catene tremavano solo leggermente mentre lottavi, sebbene la tua lotta fosse molto, molto, più debole di prima. Sans sembrava soddisfatto del suo lavoro sul tuo seno e iniziò lentamente ad avvicinarsi alla tua gonna. La sua lingua si trascinò lungo il busto fino a raggiungere la cintura del tessuto nero. Le dita viaggiavano lentamente sotto la gonna, spingendo contro il panno bagnato delle mutandine.

Ansimavi di nuovo, il sangue ti scorreva sulle labbra e sul mento. Ti sei morso il labbro, ma anche il dolore non si sovrapponeva al piacere. Hai cercato di lottare più duramente, ma questo ha solo spinto di più le falangi ossei nelle mutande. Quando ha spostato il panno umido da parte e ha immerso due dita ossute nel tuo ingresso, hai rinunciato a lottare del tutto. Le sue dita pomparono dentro e fuori da te rapidamente, e non potevi fare a meno di gemere per la sensazione. Ti sei sentito sempre più umido al trattamento, un rossore sul viso sudato. Hai sentito un senso di oppressione allo stomaco e sapevi cosa sarebbe successo dopo. In pochi secondi hai raggiunto l'orgasmo e sei arrivato. Sans ha leccato il tuo sperma fresco con un sorriso, mostrando il suo dente d'oro.

La gonna, il reggiseno e le mutandine sono stati strappati subito dopo, lasciandoti completamente nudo. Sans sorrise al tuo corpo nudo e tremante. Avevi uno sguardo imbarazzato e spaventato sul tuo viso. 'Chi sapeva che ti piacessi così tanto?' Faceva le fusa mentre si toglieva lentamente la giacca e la maglietta rossa. Hai scosso la testa. 'Io-non lo so!' Hai protestato, ma sembrava debole. Sans si tolse i pantaloncini e i boxer, rivelando un grande membro blu brillante. I tuoi occhi si spalancarono mentre lo spostava verso le tue labbra. 'Non sembri molto sicuro, bambola.' Hai chiuso la bocca in modo che non potesse farti fare nulla, ma Sans aveva altri piani. I suoi denti si mordevano duramente il collo, il sangue gli scorreva lungo. Alla sensazione del forte dolore, hai aperto la bocca. Sans ha spinto il suo membro blu nella tua bocca. Quando ti sei rifiutato di succhiarlo e lo hai guardato con aria velenosa, ha comunque iniziato a spingerlo dentro di te. L'hai soffocato, facendo sorridere Sans.

Hai fatto l'unica cosa a cui potresti pensare ... hai provato a morderlo. Proprio mentre i tuoi denti lo graffiavano, era fuori dalla tua bocca. Sans irradiato dalla rabbia. 'Come osi?' Chiese cupamente. Hai sentito più paura di quanto non avessi mai provato in precedenza. Sans sembrava pericoloso, omicida. La sua mano ti ha frustato il viso così in fretta, che nemmeno tu puoi schivarlo. La forza dello schiaffo era sufficiente a darti un grosso livido sulla guancia e avrebbe potuto persino lanciarti contro il muro, se le catene e Sans non ti impedissero di farlo. Sans ha quindi deciso che era meglio mettere il suo cazzo da qualche parte dove non si poteva morderlo. Ti sei congelato. Eri vergine, il che aveva molto senso considerando che eri praticamente invisibile in superficie. Se Sans prendesse la tua verginità ora, allora non potresti mai avere la vera prima volta dei tuoi sogni.

Ma questo Sans non gliene frega niente dei tuoi sogni. Il suo membro era posizionato di fronte al tuo ingresso e, una volta pronto, si gettò in te. Ansimavi mentre il dolore ti accecava, facendo diventare bianca la tua vista. Sans non ha aspettato che ti riprendessi mentre ha iniziato a spingerti forte e veloce. Il dolore fu presto ignorato per il piacere, che a sua volta ti fece gemere forte. Sans continuava a spingere dentro di te più forte, più profondo e più veloce. Non puoi lottare ora, anche se lo volessi. Il piacere ti ha fatto abbandonare i tuoi pensieri. Tutto quello che potevi sentire era piacere, e tutto ciò che sentivi erano i tuoi lamenti, Sans grugniti e il suo osso che si scontrano con la tua pelle. Il membro si contorse dentro di te e il liquido caldo riempì il tuo corpo. Dopo qualche altra spinta, Sans ti tirò fuori con un sospiro di contenuto. 'Dovremmo farlo di nuovo qualche volta.' Lui ridacchiò. I suoi vestiti erano tornati su di lui in un lampo di rosso. Con queste ultime parole, Sans ti ha lasciato nel capanno.