Steven Universe One-shot

STAI LEGGENDO


como matar a tu hermanita

Steven Universe One-shot

fanfiction

Sono aperto ai commenti con input, opinioni, critiche, qualsiasi cosa! : Solo un miscuglio di colpi di solito soffici che alcuni amici hanno richiesto. Praticamente spedisco tutto, quindi finisco per scrivere qualunque accoppiamento mi sento davvero al momento 030 am ...

#ametista #connie #granato #diaspro #jaspidot #lapislazzuli #lapisxpearl #lars #larsxsadie #perla #pearlmethyst #pearlnet #pearlxrose #peridoto #quarzo rosa #sadie #steven #Steven Universe #stevenxconnie



Un giorno libero granato perla

25K 304 254 Writer: Three-chan di Three-chan
di Tre-chan Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Pearl emise un lieve sospiro sottovoce, aprendo lentamente gli occhi. Estrasse la lancia dalla sua gemma che emanava una luce tenue e pallida. Era stato lento nei giorni scorsi, come se la Terra stesse finalmente dando ai poveri guerrieri gemma oberati di lavoro un meritato tempo libero dal normale pandemonio. E in genere, ci si potrebbe crogiolare nel silenzio inaspettato e molto gradito, ma Pearl si è trovata a non sapere cosa fare con il suo tempo di pausa.
Aveva già giocato una o due partite con Steven, ma poi era arrivato il suo piccolo compagno umano e Pearl era rimasta indietro mentre si trascinavano sul lungomare in cerca di divertimento altrove. Aveva provato a conversare con Amethyst, ma il suo compagno di squadra stava giocando a uno dei videogiochi sciocchi di Stevens e Pearl non riusciva proprio a sopportare il modo in cui Amethyst afferrò una manciata di patatine, praticamente le inalò, quindi riprese il gioco, ingrassando il controller senza pensarci. Davvero, si è arrabbiata ogni volta.
E, naturalmente, Garnet non era dove trovarlo. Sempre così enigmatico, quello. Pearl pensò che stesse organizzando tutte le bolle, come sempre. Quindi questo ha lasciato Pearl ad intrattenersi per un po ', almeno fino al ritorno di Steven o alla comparsa di qualcun altro. Ha convocato il suo doppleganger con ologramma e ha iniziato il conflitto.
Con un'oscillazione aggraziata, la sua lama tagliò l'aria e cantò con la rapidità del suo colpo. Un arco di luce seguì la punta della sua lancia mentre oscillava ancora e ancora, torcendosi, girando e ruotando. Quasi tutto ciò che Pearl faceva era elegante e praticato, e il suo combattimento non faceva certo eccezione.
Proprio mentre si lanciava per un colpo finale al petto di Holo Pearls, c'era un leggero colpo alla porta dietro di lei. Ha sconfitto rapidamente la sua copia ed è scomparsa. Pearl, avvolgendo la sua arma, si voltò e balzò dalla cima del suo pilastro a cascata per atterrare su una piccola macchia di terreno umido e cristallino. Aprì la porta in un altro momento di luccichio dalla sua gemma e sbatté le palpebre al suo inaspettato visitatore.
'Granato? C'è qualcosa che non va? Si informò, sorpresa che Garnet fosse venuto a trovarla.
'No.' Monotonò: 'Pensavo solo che potessimo allenarci insieme. È passato un po 'di tempo.'
Pearl sorrise piacevolmente. 'Sembra un'idea meravigliosa! Oh, 'Coo ha gridato,' Non ci siamo allenati insieme da secoli! ' Batté le mani e balzò di nuovo verso la più grande torre d'acqua nella sua stanza e la gemma dalla pelle più scura si unì a lei in cima piatta in un unico limite.
'Che cosa hai fatto tutto il giorno?' Chiese Pearl educatamente mentre si voltava per affrontare Garnet.
'Manutenzione ordinaria', i granati si sollevarono e si abbassarono leggermente in una leggera scrollata di spalle, 'Stavo per fare un po 'di esercizio con Steven ma esco con Connie'
'Ah sì. È una ragazza così dolce, vero? Sono contento che vadano d'accordo così bene. È bello vedere Steven così felice quando stanno insieme. Ad ogni modo, 'Pearl estrasse la lancia per la seconda volta quel giorno e si preparò al combattimento', dovremmo iniziare? '
Garnet annuì seccamente e, con un lieve grugnito, convocò i suoi guanti. Senza dire altro, si lanciò contro il suo compagno di squadra. Pearl riuscì a bloccare abilmente ogni colpo, lanciandosi con facilità e competenza. Si scambiarono l'un l'altro per una distesa infinita di tempo, fino a quando Garnet riuscì finalmente a prendere il sopravvento sulla scaramuccia. Colpì progressivamente un pugno sempre più forte, finché Pearl non ebbe altra scelta che ritirarsi e andare sulla difensiva.
Pearl era così determinata a resistere nella speranza di riprendersi e sconfiggere Garnet che a malapena se ne accorse appena raggiunse il bordo, il tallone del suo balletto appeso sopra l'orlo della colonna. Fece un altro passo indietro e emise un guaito sorpreso mentre si inclinava all'indietro e si sentiva precipitare.
Con riflessi fulminei, Garnet afferrò la gemma con cura, afferrandola per il polso e la vita e tirandola in piedi. La fronte di perle urtò contro il petto di Granati e la sua lancia cadde nell'acqua sottostante con un forte schianto. Arrossita e imbarazzata, Pearl abbassò la testa. Quando Garnet non riuscì a liberarsi dalla ragazza magra, le guance di Pearls divamparono più calde e sollevò la testa per guardarla.
'Oh, cavolo, non posso credere di non averlo nemmeno notato ...'
'Stai bene?' Si interruppe Garnet, guardandola. La sua presa si rilassò sulla sua vita ma le sue dita si spostarono lentamente tra le Perle. Pearl, completamente stupito da questo turno di azione, sbatté le palpebre e annuì in silenzio. Ormai, anche le sue orecchie erano tinte di un tenue blu e il suo stomaco stava facendo nervi nervosi. Il granato che permetteva questo contatto fisico era un evento raro. Non era che non fosse affettuosa, era solo che mostrava affetto detto in modi diversi.
'Sto perfettamente bene. Ero solo un po 'distratto, avrei dovuto essere più preparato.'
'Senza senso. Hai tenuto bene. ' Garnet la lodò delicatamente. Pearl aprì la bocca per rispondere, ma Garnet iniziò ad avvicinarsi e guardò con gli occhi spalancati. Strinse rapidamente gli occhi mentre Garnet premeva un piccolo bacio sulla gemma di Perle e le sue mani iniziarono a tremare timidamente. Il calore confortante contro la superficie della perla liscia che adornava la sua fronte indugiò per un momento. Il bacio fu gentile e morbido, e le sue labbra erano lisce - a differenza delle sue mani, che erano callose per il combattimento. Garnet si tirò indietro e offrì il più piccolo dei sorrisi.
Pearl si limitò a fissare, elaborando quello che era appena successo nel giro di un misero minuto. Il massimo che avesse mai fatto era un abbraccio o tenendosi per mano, o forse una danza abbozzata con Garnet o Ametista. E Pearl non ci aveva mai pensato più di così ...
Pearl sorrise gentilmente alla donna più alta e l'abbracciò vagamente intorno alla vita, spostando i piedi per stabilizzarsi. Garnet lisciò le dita tra i capelli di Perle e la strinse più vicino, non con lussuria, ma più solo un affetto innocente.
'Grazie per avermi catturato,' mormorò Pearl, ancora un po 'agitata.
'Nessun problema.' Disse Garnet mentre liberava il guerriero magro gemma. Adesso toccavano solo le dita. 'Immagino che la pratica sia finita adesso.'
Pearl annuì con un sorriso. 'Sì. Perché non andiamo a trovare Steven e Connie? Dovremmo passare la giornata con loro. '
Garnet immerse la testa in silenzio e lasciò che le loro mani si sbloccassero, battendo sulla testa di Perle. 'Sembra una buona idea.' Mormorò lei.

hija de ed sheeran