Storie di Venom

611 2 0 Writer: Crede24 di Crede24
di Crede24 Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Ann Weying si preoccupava solo del test che aveva fatto in scienza mentre si dirigeva verso la scuola. Non aveva studiato e aveva bisogno di un buon voto. Se avesse prestato maggiore attenzione all'ambiente circostante, avrebbe potuto notare la figura nell'ombra che la perseguitava. Ma non fece alcuna differenza perché non appena nessun altro attorno al predatore fece la sua mossa. Le cinghie nere uscirono da un oscuro alleato e prima che la studentessa dai capelli biondi potesse anche urlare che era stata attratta e il mondo si oscurò.
Quando Ann vide di nuovo, notò che si trovava in un magazzino abbandonato e non era sola. Di fronte a lei c'era una mostruosità minacciosa in agguato che voleva urlare ma temeva che avrebbe peggiorato le cose. All'improvviso la faccia dei mostri si aprì e sotto di essa apparve una nuova faccia. Era Eddie Brock!
Ci dispiace che siamo stati così difficili da portarti qui, ma non siamo riusciti a inviare esattamente un invito. Era se sia Eddie che il mostro stavano parlando come uno. Ci sei mancato Ann e recentemente ci siamo sentiti soli.
Noi? Chi abbiamo Eddie? Chiese Ann confusa.
Ah, non sei ancora stato presentato, Ann incontra Venom. Mentre parlava, lo strano abito che indossava iniziò a formare una faccia in mezzo al suo petto, proprio come quella che aveva in precedenza. Siamo uniti come uno e desideriamo che anche tu ti unisca a noi. Abbiamo imparato come dividere piccole parti di te e usarle per creare nuovi simbionti.
Eddie di cosa stai parlando? Adesso Ann si stava preoccupando.
Il potere oltre ogni cosa che tu abbia mai sentito può essere tuo. La nostra tuta si nutre di rabbia e rabbia, ma la tua si nutrirà di un'emozione diversa. Le due facce sorrisero a questo. Potrebbe farti un po 'male ma fidati di noi, ne varrà la pena. Eddie quindi spinse le braccia in avanti lanciando Ann in un bozzolo di qualche tipo.
Eddie! Per favore fammi uscire! Ann riuscì a malapena a urlare prima che il bozzolo si chiudesse. EDDIE!
Non lottare con Ann. Disse Eddie stranamente. Improvvisamente i viticci spararono dai lati del bozzolo e iniziarono a strappare i vestiti di Ann.
Per favore, chiamalo fuori! non sapeva dire se non poteva ascoltarla o non l'avrebbe aiutata. I tentacoli iniziarono quindi a strisciare su gambe e braccia. Ora era sospesa a mezz'aria con le braccia aperte sopra di lei e le gambe divaricate sotto di lei. Mentre continuava a urlare per il terrore, sentì qualcosa toccarle la nuca.
Ann una voce strana parlò nella sua testa. Tu ami il piacere. Ami il potere che il tuo corpo ti dà sugli uomini. È vero che le piace il sesso e le è piaciuto molto il modo in cui i ragazzi la guardavano. Puoi avere piacere e potere come mai prima d'ora. Basta inviarci. Ci ami Desideraci. Piacere. Brama di noi. Servici Obbedici.
No non lo farò Invia non Amore Per favore lasciami andare Desiderio voglio solo andare a casa piacere Lasciami solo! lussuria Per favore fermati Servire Per favore, basta Obbedire Mentre Ann resisteva alla voce, si sollevarono altri tentacoli e alcuni iniziarono a compiacere il seno e la vagina. Ohhh! Invia a noi! Mai! i tentacoli aumentarono la loro velocità.Ci ami!Oh Dio! Esci dalla mia testa! Più veloce. Desideraci! Fermare! Più veloce. Piacere!Argh! ora i viticci iniziano a spingere dentro e fuori di lei Brama di noi! Per favore fermati! Più forte. Servici! Per favore * uh gnh * .harder. Obbedici! Nulla DilloTi sottometto. Ti amo. Ti desidero. Io witi piacerà. Ho voglia di te. Ti servo. Ti obbedisco! A questo grido tentacoli e viticci si lanciano da tutta Ann e iniziano a prendere forma, creando un abito simile a Venom. Le gambe del ragno bianco sul petto evidenziano il suo seno e l'addome del ragno si allunga verso il basso e termina tra le sue gambe. Ann sentì il potere fluire attraverso il suo corpo e nuovi pensieri entrarono nella sua mente. Molto bene Ann. Ann scattò fuori dal bozzolo e atterrò di fronte a Eddie.
Quindi hai accettato il nostro regalo? Sì, grazie per avermi dato questo potere. Se solo ci fosse un modo per ripagarti. Il simbionte appena formato e il suo ospite condividono un sorriso pieno di lussuria. Possiamo pensare a qualcosa.Ann Weying si preoccupava solo del test che aveva fatto in scienza mentre si dirigeva verso la scuola. Non aveva studiato e aveva bisogno di un buon voto. Se avesse prestato maggiore attenzione all'ambiente circostante, avrebbe potuto notare la figura nell'ombra che la perseguitava. Ma non fece alcuna differenza perché non appena nessun altro attorno al predatore fece la sua mossa. La trama nera fuoriesce da un oscuro alleato e prima che la studentessa dai capelli biondi potesse anche urlare che era stata attratta e il mondo si oscurò.
Quando Ann vide di nuovo, notò che si trovava in un magazzino abbandonato e non era sola. Di fronte a lei c'era una mostruosità minacciosa in agguato che voleva urlare ma temeva che avrebbe peggiorato le cose. All'improvviso la faccia dei mostri si aprì e sotto di essa apparve una nuova faccia. Era Eddie Brock!
Ci dispiace che siamo stati così difficili da portarti qui, ma non siamo riusciti a inviare esattamente un invito.Era se sia Eddie che il mostro stavano parlando come uno. Ci sei mancato Ann e recentemente ci siamo sentiti soli.
Noi? Chi abbiamo Eddie? Chiese Ann confusa.
Ah, non sei ancora stato presentato, Ann incontra Venom. Mentre parlava, lo strano abito che indossava iniziò a formare una faccia in mezzo al suo petto, proprio come quella che aveva in precedenza. Siamo uniti come uno e desideriamo che anche tu ti unisca a noi. Abbiamo imparato come dividere piccole parti di te e usarle per creare nuovi simbionti.
Eddie di cosa stai parlando? Adesso Ann si stava preoccupando.
Il potere oltre ogni cosa che tu abbia mai sentito può essere tuo. La nostra tuta si nutre di rabbia e rabbia, ma la tua si nutrirà di un'emozione diversa. Le due facce sorrisero a questo. Potrebbe farti un po 'male ma fidati di noi, ne varrà la pena. Eddie quindi spinse le braccia in avanti lanciando Ann in un bozzolo di qualche tipo.
Eddie! Per favore fammi uscire! Ann riuscì a malapena a urlare prima che il bozzolo si chiudesse. EDDIE!
Non lottare con Ann. Disse Eddie stranamente. Improvvisamente i viticci spararono dai lati del bozzolo e iniziarono a strappare i vestiti di Ann.
Per favore, chiamalo fuori! non sapeva dire se non poteva ascoltarla o non l'avrebbe aiutata. I tentacoli iniziarono quindi a strisciare su gambe e braccia. Ora era sospesa a mezz'aria con le braccia aperte sopra di lei e le gambe divaricate sotto di lei. Mentre continuava a urlare per il terrore, sentì qualcosa toccarle la nuca.
Ann una voce strana parlò nella sua testa. Tu ami il piacere. Ami il potere che il tuo corpo ti dà sugli uomini. È vero che le piace il sesso e le è piaciuto molto il modo in cui i ragazzi la guardavano. Puoi avere piacere e potere come mai prima d'ora. Basta inviarci. Ci ami Desideraci. Piacere. Brama di noi. Servici Obbedici.
No non lo farò Invia non Amore Per favore lasciami andare Desiderio voglio solo andare a casa piacere Lasciami solo!lussuria Per favore fermati Servire Per favore, basta Obbedire Mentre Ann resisteva alla voce, si sollevarono altri tentacoli e alcuni iniziarono a compiacere il seno e la vagina. Ohhh!Invia a noi! Mai! i tentacoli aumentarono la loro velocità. Ci ami!Oh Dio! Esci dalla mia testa! Più veloce. Desideraci! Fermare! Più veloce. Piacere!Argh ora i viticci iniziano a spingere dentro e fuori di lei Brama di noi! Per favore fermati! Più forte. Servici! Per favore * uh gnh *. Più forte. Obbedici! Nulla Dillo Ti sottometto. Ti amo. Ti desidero. Io witi piacerà. Ho voglia di te. Ti servo. Ti obbedisco! A questo grido tentacoli e viticci si lanciano da tutta Ann e iniziano a prendere forma, creando un abito simile a Venom. Le gambe del ragno bianco sul petto evidenziano il suo seno e l'addome del ragno si allunga verso il basso e termina tra le sue gambe. Ann sentì il potere fluire attraverso il suo corpo e nuovi pensieri entrarono nella sua mente. Molto bene Ann. Ann scattò fuori dal bozzolo e atterrò di fronte a Eddie.
Quindi hai accettato il nostro regalo? Sì, grazie per avermi dato questo potere. Se solo ci fosse un modo per ripagarti. Il simbionte appena formato e il suo ospite condividono un sorriso pieno di lussuria. Possiamo pensare a qualcosa.Piacere! la voce del simbionte comandava nella mente di Anns. Sì maestro. Volle aprire il vestito rivelando il suo corpo nudo mentre Eddie faceva lo stesso. I due si unirono in un bacio appassionato mentre Eddie si toglieva i vestiti. I due quindi caddero su un materasso steso sul pavimento. Ann era in cima a Eddie e si calò su di lui. Fedele alla sua promessa, era un piacere che nessuno aveva mai provato prima. Dentro e fuori, su e giù. Gemiti e gemiti riempirono il magazzino anche se grazie all'isolamento acustico installato da Eddie per la privacy nessuno li avrebbe disturbati
DOPO
I due si sdraiarono l'uno accanto all'altro, riprendendo fiato dopo una sessione appassionata di fare l'amore. Ann si sedette e chiese. E adesso, Eddie? la sua risposta. Adesso è il momento per Venom di fare il suo ritorno. Mentre il simbionte si formava attorno a lui, Ann si alzò e invocò il suo simbionte. Sì e con She-Venom al suo fianco i due amanti e partner sarebbero presto tornati dando a Spider-Man una nuova minaccia.


ike x enlace