Piedi di collant di Sandra

STAI LEGGENDO



Piedi di collant di Sandra

Storia breve

Un racconto erotico su un uomo che soccombe al fascino malvagio del cugino della sua ragazza ...

#becco #erotica #piedi #gambe #collant #culto



Piedi di collant di Sandra

3K 8 0 Writer: BrentonMichaelRidley di BrentonMichaelRidley
di BrentonMichaelRidley Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Sandra! Cosa stai facendo qui?'

Era seduta su uno sgabello nella mia cucina al bancone e indossava un abito nero con décolleté tacchi alti neri e collant trasparenti e lucenti che si abbinavano perfettamente al suo colore della pelle. Sandra era la cugina di bellezza della mia fidanzata in visita dalla Columbia. Una sera ci eravamo ubriacati un po 'troppo quando eravamo in tre e Sandra aveva saputo della mia attrazione per lei e del mio insaziabile feticcio di collant e piedi. Ho provato il più possibile a non guardare molto alle sue gambe sbalorditive e ai suoi calzoni di seta.


Ciao Bobby. Melissa è ancora al lavoro, vado a bordo nel suo appartamento, così mi ha suggerito di venire qui e potresti mostrarmi di più sulla città? Sandra disse piano, ma con uno sguardo subdolo negli occhi. I miei occhi continuavano a guizzare avanti e indietro tra i suoi occhi e le sue gambe.

Certo, sarei felice di sentirli ... 'catturarmi', intendo mostrarti in giro. Forse potremmo bere qualcosa.

asriel x chara x frisk

Mentre mi arrotondavo in cucina per interrompere la vista delle mie gambe, lei le sollevò e oltre il bancone mi mostrò le sue scarpe.



Mi piacerebbe, ma pensi che queste scarpe saranno appropriate, Bobby?

Sono sicuro che la mia mascella fosse appesa sul bancone sotto di me. Non potevo fare a meno di ammirare quanto fossero forti e sodi i suoi polpacci e quanto fossero incredibili le facessero apparire le calze.

Voglio dire, si. Perché non dovrebbero essere? Ho chiesto.

Bene, sono un po 'rigati ai lati. Forse potresti brillare per me? Chiese, alzando ancora le gambe mostrando una resistenza incredibile mentre attraversava le caviglie.

Brillarli? Ho chiesto, deglutendo. Il mio cuore stava già iniziando a battere.

Non voglio uscire con le scarpe sbiadite. Li ho anche indossati tutto il giorno e potrei davvero usare un massaggio ai piedi prima di andare.

Rimasi lì a combattere con il mio senso di moralità e lussuria. Era cugina di Melissa, ma gambe e piedi sembravano così meravigliosi. Ho iniziato a immaginare come avrebbero avuto l'odore o il sapore.

'Volevo dire di sì a male', non sono sicuro che sia una buona idea. Voglio dire, Melissa è tua cugina e dopotutto ... io um ... '

Oh andiamo papi? Per favore? Non è come se chiedessi qualcosa di sporco; solo un lustrascarpe e un massaggio ai piedi. Quindi, puoi portarmi fuori a bere qualcosa. Sandra disse con occhi imbronciati e supplicanti.

buenos títulos de historia

Mi sono chiesto, cosa poteva ferire? Non è come se avessi intenzione di fare sesso con lei. Solo uno sfregamento del piede e una scarpa brillante, tranne: 'Certo, ma non ho niente con cui brillare le tue scarpe.'

Va bene. Ho una soluzione a questo. Vieni qui e inginocchiati.

Feci come mi aveva chiesto e una volta in ginocchio sotto di lei, guardando in alto, avrei dovuto aspettarmi cosa mi avrebbe chiesto di fare dopo.

Leccali.' Disse, quasi per comando e abbassando le gambe. Incrociò un ginocchio sopra l'altro, facendo scivolare una scarpa davanti alla mia faccia. I miei occhi furono improvvisamente incollati a loro e ho iniziato a temere la loro vista sapendo che anche quello che lei stava chiedendo poteva condurre.

Non potevo nemmeno modellare una frase chiara e tanto meno un pensiero razionale. Tutto quello che potevo fare era soffrire di lussuria mentre guardavo terrorizzato la pompa di pelle a stiletto proprio davanti ai miei occhi.

Dai amore. Usa la tua lingua e Ill farti giocare con i miei piedi di seta di nylon. ' il suo tono divenne improvvisamente fumoso e la sua voce setosa come i calze di nylon sulle gambe. Mi sentivo come un burattino attirato dalle mie corde mentre il mio corpo si sporgeva in avanti e la mia lingua entrava in contatto sensuale con la punta di cuoio della scarpa tacco alto Sandras.

Storie promosse

Ti piacerà anche