Gioco di ruolo

STAI LEGGENDO


Gioco di ruolo

Fantasia

Alcune idee di giochi di ruolo se qualcuno desidera una sessione di giochi di ruolo, per favore commenta o inviami un messaggio

#bdsm #erotico #gioco di ruolo

Insegnante / studente

1.4K 0 0 Writer: bookreader6025 di bookreader6025
di bookreader6025 Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

* questo è per lettori maturi *

* alla classe di matematica sono rimasti cinque minuti al liceo dello scafo mentre l'insegnante di matematica del set 6 insegna al suo anno 8 studenti *


linksadss

Signor Andrew: quale sarebbe la risposta alla mia equazione? ........ qualcuno? Alysa visto come hai così tanto da dire perché non ti alzi e dici alla classe la risposta ... cmon ora.

* Alysa si alza. *

Alysa: Non ho signore.

Signor andrews: beh, non sono sorpreso di restare indietro dopo che la mia lezione ti darà del lavoro extra.

* La campana suona in lontananza segnalando la fine della lezione di matematica *

Signor andrew: finisci il resto del tuo foglio di lavoro per domani in caso contrario la detenzione rimarrà dietro i motivi Alysa.

* Il signor andrew aspetta che la classe si sia riempita e non ci sono più solo lui e alysa se ne va, chiude la porta e chiude i bui *

Signor andrews: vieni qui alysa.

Alysa: scusa signore, non posso fare a meno di essere una ragazza molto cattiva.

Signor andrew: sì, lo sei davvero. Qualcuno dovrebbe darti una sculacciata.

* Alysa ridacchia *

Alysa: per favore, non darmi lavoro extra, sono davvero impegnato con la pratica delle cheerleader e molti compiti a casa.

Signor Andrew: Mi dispiace ma avresti dovuto ascoltare.

Alysa: Mi dispiace è che trovo la matematica così difficile.

Signor Andrew: beh, se davvero vuoi un aiuto, allora sei più che benvenuto di venire a casa mia stasera, se posso darti una mano piena sulla rotta.

Alysa: E cosa diresti la tua ragazza a riguardo?

Signor Andrew: per fortuna non ne ho uno nonostante le voci di me e della direttrice.

Alysa: Ok, allora ci vediamo verso le 6:30

Signor Andrew: certo che non fare tardi.

* 6: 35 Alysa sale in auto Mr Andrews. Indossa un top corto con un paio di pantaloncini e tacchi alti. Lei suona il suo campanello. *

como matar a tu hermana

* Mr Andrew apre la porta indossando solo i suoi pantaloncini da bagno. *

Signor andrew: vieni, stavo cominciando a pensare che non verrai.

Alysa: Mi dispiace che il mio autobus fosse in ritardo. Hai un posto grande qui. Dispone di una piscina interna riscaldata. Wow.

Signor Andrew: vuoi entrare?

Alysa: Non ho il bikini.

Signor andrew: basta andare in mutande

Alysa: Non indosso un reggiseno, ma solo un perizoma.

Signor Andrew: Allora? Siamo solo noi piccola bambina. Per favore, chiamami Craig.

* Craig sale nella piscina e osserva Alysa che si toglie i vestiti fino a quando non si infila nella cinghia e si fa avanti con lui. *

Craig: eccoti bellissima. Sa nuotare?

Alysa: sì, mio ​​padre mi ha insegnato quando ero più giovane.

Craig: hai mai fatto sesso in acqua?

Alysa: No.

* Craig si sporge in avanti e si toglie un pezzo di capelli dal viso *

Craig: hai mai fatto sesso prima?

Alysa: Sì una volta.

Craig: mmmm con chi.

Alysa: Dan Tyler

Craig: fortunato

* Craig si sporge in avanti e bacia Alysa che gli avvolge le braccia al collo mentre inizia a baciarlo appassionatamente. Craig iniziò a muovere il bacio sul collo, sul seno e sullo stomaco. Craig inizia strofinando il clitoride di Alysas. *

Alysa: mmmmmmmm

Craig: ti piace?

Alysa: si. Entra dentro di me.

Craig: puoi pregarmi?

Alysa: Per favore, puoi andare al suo interno, per favore?

Craig: Ok mia bambina.

* Cominciò lentamente insinuando il suo dito medio e diteggiandola e lei iniziò a gemere e accelerò insirtendo un altro dito. Proprio mentre stava per venire, lui si fermò. *

Alysa: Per favore, continua, mi spiace, intendo craig.

Craig: Vuoi andare nella mia stanza.

Alysa: Sì, per favore.

Per favore, commenta qualsiasi critica o se vuoi che il resto sia pubblicato, questo è fatto da me, questo non è stato un gioco da ragazzi con nessuno altro