Rainbow Six Siege Oneshots

STAI LEGGENDO


Rainbow Six Siege Oneshots

fanfiction

Non faccio lettori maschi. Non faccio richieste di lettori maschili, va bene. 12/25/18

#bandito #doc #lanugine #sciacallo #cattura #Limone #Leone #insegnante #maverick #Mozzie #muto #oneshots #r6 #rainbowsixsiege #veglia #xreader



Doc NSFW

2.2K 16 2 Writer: burzumme di burzumme
di burzumme Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

'Non puoi tornare indietro e cambiare l'inizio, ma puoi iniziare da dove ti trovi e cambiare la fine.' Gustave litigò mentre si alzava.

Di recente, tutti gli operatori sono stati incredibilmente entusiasti l'uno dell'altro a Rainbow la scorsa settimana. Gustave e io abbiamo tentato numerose volte di arrivare in fondo nostro caos mentale, ma a nostra volta ci arrabbiamo l'un l'altro. Doc e io abbiamo un po 'di chimica romantica fuori dal campo di battaglia. Era un segreto, ma ci rendeva ansiosi di sapere cosa sarebbe successo se qualcuno avesse avuto successo.


'Gustave, mi sto davvero stufando, proprio ora.' Ho incrociato le braccia. Gustave ricambiò uno sguardo che poteva perforarmi la pelle. Trovare le radici della nostra rabbia ci ha reso ancora più irascibili. Essere spediti in più e più missioni del normale ci ha logorato; poca energia, poco sonno e, peggio ancora, meno tempo per visitare Gustave.

raito sakamaki x lector

'Te l'ho già detto S / N, spingermi fuori e spegnermi ci farà male entrambi.' Gustave sospirò e si avvicinò a me. All'inizio era titubante, ma mi afferrò le braccia per confortarmi.


'Lo so, lo so. Sono così ... così stressato e stanco di tutte queste missioni. Non intendo essere una tale puttana ultimamente. Sospirai seppellendo la faccia nel suo petto. 'Mi perdonerai per averti spinto solo un minuto fa, giusto?' Alzai lo sguardo su di lui.

'So che non intendevi questo. Voglio dire, potrei pensare di perdonarti. ' Gustave sorrise. Scossi la testa e lo baciai sulle labbra. Gustave mi baciò all'indietro e mi mise rapidamente le braccia intorno alla vita, avvicinandomi a lui. La frustrazione sessuale che portava ad oggi sembrava beatitudine. Durante la nostra sessione di makeout ho potuto sentire quanto fosse diventato davvero duro. Non ha aiutato come ho potuto sentire la crescente tensione sul mio addome.


shelley hennig nombre de snapchat

'Dovremmo portarlo in un posto più privato?' Gustave aveva interrotto il nostro momento di calore. Ora che l'ha menzionato, farlo nel suo ufficio non sembrava attraente. Per non parlare del fatto che erano quasi le 2 del mattino. Annuii in risposta mentre mi conduceva nel suo dormitorio. La sua camera era sempre pulita con un odore meraviglioso.

Chiudendo a chiave la porta, Gustave avanzò lentamente verso la mia posizione accesa. 'Non posso dirti quanto ho bisogno di questo, Cherie.' gemette praticamente nel mio orecchio. Ogni tocco che mi ha dato mi ha mandato oltre il limite.

'Per favore, Gustave.' Gemetti fingendomi a coppa il viso. Sorrise mentre mi toglieva la maglietta, ipnotizzato dal mio fisico. Le sue mani che correvano su e giù per i miei fianchi, mi coprivano il seno o anche un semplice bacio sul collo mi faceva impazzire. Gemetti leggermente più forte di prima che Gustave emettesse una risata.

'Aspetta ..' Disse Gustave mentre si spogliava con te.


Amo las historias tristes para hacerte llorar

Era come se fosse più grande di quanto ricordi. 'Gustave ..' Mi morsi il labbro mentre lo afferravo per l'avambraccio. Mi mise una mano su entrambi i lati dei fianchi e lentamente entrò, ottenendo un gemito da lui. 'Ah, più forte!' Rabbrividii.

Gustave andava più veloce e più in profondità con ogni nuova spinta, ricominciando ogni volta un intero ciclo euforico. Ognuna delle sue spinte si sentiva più dura della precedente provocando un suono schiaffeggiante che emetteva e riecheggiava l'intera stanza. Mi sono piegato i fianchi per più piacere, senza nemmeno preoccuparmi se qualcuno avesse sentito. Ero un guaito lamentoso sotto la sua forma buffa. Mi baciò mentre gli artigliavo la schiena chiedendo a quel momento di non finire mai.

Le sue spinte stavano finalmente per finire mentre io inciampavo cercando di trovare le parole giuste per il momento. 'Io .. ah Raffica..avevo.' Girai la testa all'indietro mentre un orgasmo tremante mi consumava. Le spinte di Gustaves si fecero più sciatte e disorganizzate mentre prendeva la sua. Proprio mentre il suo stato euforico stava raggiungendo, Gustave si ritirò prima che potesse accadere qualcosa di brutto.

'C-Cristo.' Ansimavo guardando il soffitto. Gustave ridacchiò solo prima di rotolarsi accanto a me. Mi sono seduto per mettere una maglietta e sono tornato a strisciare accanto a lui.

'Forse dovremmo essere frustrati più spesso?' Chiese Gustave.

'Molto più spesso.' Sorrisi e gli posai la testa sul petto.

In che bel mondo angosciante viviamo.