Supera 2 colpi uno

409 2 0 Writer: 831452J di 831452J
di 831452J Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Stavo camminando attraverso le miniere, finalmente sono arrivato dove si trovava il 'Pathway to the light'. Questo doveva essere la porta di accesso alla civiltà. Non so quanto potrei fidarmi di un mucchio di pazzi, ma a questo punto, i ricordi di Jessica stavano diventando troppo difficili da affrontare. Dovevo andarmene da qui prima dell'alba, altrimenti non ne uscivo affatto. Scivolai giù per una collina, quando all'improvviso un eretico mi soffiò qualcosa in faccia e mi prese la macchina fotografica. Mi sono imbattuto in giro, la mia visione offuscata tremendamente. Improvvisamente, fui spinto a terra da una donna. Era Val. Lei si mise a cavalcioni su di me, bloccando le mie braccia a terra con le sue e si sporse in avanti sul mio viso, premendo la mia fronte sulla mia. Sussurrò sensualmente, il suo respiro caldo e aspro mi aprì la faccia 'Ho così tanto piacere da condividere con te.' Premette le sue calde labbra contro le mie, approfittando dello shock e facendomi scivolare la lingua bagnata, calda e dolce nella mia bocca. Ha approfittato del mio shock e mi ha leccato intorno alla bocca, mentre la mia lingua, i denti e le gengive venivano soffocati mentre mi trasferiva la saliva sulla bocca. Odiavo ammetterlo, ma in realtà mi eccitavo quando lei mi veniva incontro. Le ho avvolto le gambe intorno alla vita, tirandola su di me. Lei guaì un po ', dicendo 'Finalmente prendendo il controllo, eh? Bene, portiamo questo al livello successivo. ' Mi ha strappato la camicia e i pantaloni, il mio membro si è liberato. Spostò il viso verso il basso, indurendolo a indurirsi dalla sensazione del suo respiro caldo sul mio cazzo. Ha scavato la faccia nel mio cavallo, assicurandosi di espirare copiosamente per ottenere il suo respiro caldo dappertutto, il suo naso, le sue guance e la sua faccia che soffocano il mio cazzo. Ho tirato indietro la testa, adorando la sensazione. Poi, ha detto 'Ora, è il momento di iniziare il vero gioco', sorridendo seducente. Strisciò verso di me, la sua faccia ancora una volta avvicinandosi sorprendentemente alla mia. Si sdraiò su di me, i suoi seni premuti contro il mio petto. Ha detto 'Show time', sporgendosi e trascinando la lingua sul mio collo e sul mio viso, la sua saliva mi segna con il suo profumo. Si è abbassata su di me, la sua entrata stretta, calda, morbida che si stringe attorno al mio membro. Iniziò a rincorrere con me, i nostri corpi si fondevano praticamente l'uno con l'altro, la sua pelle morbida e lucente che premeva strettamente contro la mia. Si sporse in avanti, premendo più volte le sue labbra contro il mio collo. Per ricambiare il favore, le avvicinai le mani al petto, avvolgendo le gambe più strette attorno alla sua vita in modo da poter andare ancora più in profondità dentro di lei. Ho lentamente spostato le mani sulla sua vita, assaporando la sensazione morbida e liscia della sua pelle, arrivando infine al suo seno. Spostai lentamente le mani su di loro, giocando con i suoi capezzoli, facendola gemere rumorosamente mentre gli altri eretici ... guardavano. Li ignorai e mossi lentamente le mani sul suo seno, assaporando quanto fossero debolmente morbide. Ho sentito il mio cazzo contrarsi e l'ho avvertita dicendo 'Sono vicino'. Gridò e grugnì allo stesso tempo 'Anche io, facciamolo insieme'. Entrambi abbiamo pubblicato contemporaneamente. Mi allontanai lentamente da lei. Rotolò sulla schiena, proprio su di me, scivolando alla mia destra e rotolandosi in modo da essere di nuovo su di me. Premette la fronte contro la mia, respirando affannosamente mentre mi godevo l'assalto del suo respiro acido e caldo su tutto il viso. Disse senza fiato 'Per un estraneo, sei abbastanza bravo.' Rimanemmo seduti lì, labbro chiuso per un momento mentre espirava lentamente nella mia bocca, godendomi il dolce sapore del suo respiro. Si allontanò lentamente. Tutto quello che potevo vedere erano i suoi penetranti occhi azzurri e le labbra lucenti. Ha detto 'Andiamo', dandomi una rapida leccata sulle labbra, facendo sì che il suo sapore si rimettesse a posto nella mia bocca. Si alzò e mi tese la mano. All'improvviso, il suo dolce sorriso divenne malizioso e lei si allontanò mentre gli altri eretici si lanciavano su di me, il mio corpo nudo si spinse a terra. La pelle calda e il seno morbido mi spingevano contro il petto, le ginocchia e gli stinchi contro il mio cavallo. Alito caldo che mi sbatteva le guance, odore rude e acido di marcio e carne gravi. Le mani calde mi afferrarono per le costole. Sussurri che mi danzano sul viso. Lingue calde mi trovano le guance, mi accarezzano la pelle, la saliva dall'odore dolce mi fa il bagno. Biforcazioni mi si sono spinte contro il viso, tutte donne, nude e bagnate fradici, bloccandomi il naso con i loro odori suscitati. Spingendosi contro la mia lingua, gemiti trafiggono l'aria. Labbra che trovano il mio cazzo eccitato, immerso in uno sputo, martellante respiro caldo. Per quanto caotico fosse, l'ho adorato. Sentendo questo amato e adorato. Alito caldo e aspro che colpiva il mio viso, lingue che assaggiavano il sudore sul mio collo e sulle mie guance, assaggiavano fiche eccitate che mi salivano in faccia. Seni caldi e gloriosamente morbidi contro il mio petto, strofinandomi contro il cavallo e seduto sulle mie cosce, la pelle e i peli degli asini mi sfregavano le cosce. Soffocandomi con amore. Ero il loro dio ed erano i miei eretici.


sombra verde x llamarada solar