Un pezzo uno colpi

STAI LEGGENDO


Un pezzo uno colpi

fanfiction

Limoni, malumore, ecc. Possiedo solo la trama delle storie. Non personaggi, un pezzo o immagini.

líneas de recogida de mcr

#anime #fanfiction #Limone #un pezzo

Girl Talk Nami Robin

5.7K 38 14 Writer: itsLemonscented da itsLemonscented
di itsLemonscented Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

YURI LEMON ATTENZIONE.

hechizos mágicos para convertirse en una niña

Ascoltando le onde calme mentre leggo un libro, noto che Nami ritorna dall'isola in cui eravamo. Ha appena finito di nuotare e il suo corpo è ancora leggermente bagnato e lucido.
'Ehi Robin! Dovresti venire a nuotare! L'acqua intorno all'isola è molto bella. '
Si asciuga i capelli con un asciugamano e si avvicina alla vanità.
'No, sto bene proprio qui a leggere. Com'è andata la nuotata?
'Molto carino. Quei ragazzi sono una manciata però.
Si avvicina allo specchio e si toglie gli orecchini.
'Sì, ​​questo equipaggio è piuttosto turbolento. Sanji sta preparando il cibo?
'Penso di sì, sono sicuro che sia per Rufy. Hai fame?'
Cerca di togliersi la parte posteriore del bikini, ma le sue piccole dita si agitano e si agitano.
'Robin ti dispiacerebbe? Ho dei problemi. '
Chiudo il libro e mi avvicino a lei. La sua schiena era snella e lucente. Guardando davanti allo specchio, il suo petto sembrava affascinante e i suoi fianchi chiamavano il mio nome. Tutto ciò a cui riuscivo a pensare era toccarla. Tocco delicatamente la corda sulla sua schiena e il mio cuore inizia a battere forte. Ho rischiato l'occasione e mentre tiravo la corda lentamente allungo le braccia attorno e le afferro il petto nudo. Lei ansimò e si allontanò leggermente.
'Robin !? Cosa stai facendo?'
'Nessuno al Sunny tranne noi, e non torneranno per un po '.'
Vengo dietro di lei e ci guardiamo allo specchio. Le tiro la spilla allacciata attorno al collo in modo che la parte superiore scivoli via all'istante. Torno alla mia azione originale e le afferro ancora una volta il petto, baciandole delicatamente la spalla. Emise un respiro più forte mentre guardava quello che facevo. Le strofinai i capezzoli lentamente ma all'incirca. La giro e la metto sulla vanità, di fronte a me. Spingo le gambe e la guardo in modo intrigante.
'Sei così bella signorina Navigator.'
Stringo le labbra attorno al suo morbido bocciolo mentre accarezzo la sua femminilità sul fondo del bikini. Emise un gemito e lentamente aprì di più le gambe. Le tirai le corde e le tirai via il sedere con facilità. Metto le mie labbra sul suo collo mentre traccio le sue pieghe. Metto dentro un dito e lei diventa immediatamente stucco sotto la punta delle dita.
'Ohh Robin.'
Sentire il suo gemito in quel modo fu una svolta. Ho iniziato a pompare più velocemente. Dopo un minuto entro un altro dito. La bacio appassionatamente mentre mi avvicino. Le sue gambe tremano e le apre più larghe. Ha iniziato a respirare più velocemente e gemendo più forte, ho sentito l'impulso di assaggiare i suoi gemiti e ho fatto schioccare la lingua contro le sue labbra. Mi avvicinò per un bacio appassionato, facendomi scivolare la lingua calda e bagnata in bocca. Mi tolse gli occhiali e mi avvicinò. Misi le dita contro la sua parete superiore, colpendo un punto dolce e facendola scoppiare in grida. Era vicina, l'ho sentita riempirsi dentro di lei, ha gemito più volte il mio nome fino a quando finalmente mi ha spruzzato su tutte le dita. Ho tirato fuori lasciandola stanca e senza fiato.
'Perché ... è venuto dal nulla Robin!'
'Non ho finito miss navigator'
La tiro sul letto dove giace nuda. Si alzò in ginocchio e mi tolse il maglione. Andò dritta al mio petto e iniziò a tentoni. Le nostre labbra si incontrarono all'unisono e ci tenemmo a petto nudo, avvicinandoci sempre di più. Le nostre lingue danzavano e combattevano l'altro, ci stavamo provando così intensamente che abbiamo iniziato a sudare. Mi spinse delicatamente sul sedere e mi aprì le cosce. La sua lingua incontrò il mio clitoride e io emisi un gemito istantaneo. Mi ha mangiato come se non avesse mai mangiato prima. Sentirla bere e succhiare e guardarla mentre scivolava la lingua nel mio buco mi faceva diventare così caldo mentre le tiravo i capelli rossi. L'ho capovolta, quindi mi sono baciato a vicenda aree sessuali allo stesso tempo. La sua lingua mi ha fatto bagnare fradicio e mi ha fatto diventare più duro e migliore su quello di lei. Le dito, la lecco, la pizzico, la tiro, la succhio e faccio tutto il possibile per farle piacere. I suoi lamenti vibravano contro le mie aree sensibili rendendola erotica euforica.
Volevo compiacerla di più
E altro ancora
Cento Fleur
Un'altra coppia di mani si staccò dal letto e cercò a tentoni il petto, spostando le tette e toccando i suoi capezzoli sensibili. Con grande forza, la spingo sul letto e chiamo più braccia, la spingo a gambe aperte e le mani trattenute.
'Ti farò urlare signorina navigatore, sei pronta?'
'Per favore Robin!'
Inserisco due dita all'istante e faccio scorrere il clitoride con la lingua. Vado veloce su e giù e in ogni direzione, l'ho maltrattata con la bocca.
Continuai e non mi fermai, non importava quanto forte fosse, non importava nemmeno chi avesse sentito. La sentii scaldarsi, avvicinandosi alla fine. I suoi lamenti stavano diventando sempre più veloci, divenne disperatamente frenetica fino a quando non si liberò su tutto il mio viso, ma questo non mi fermò. Ho continuato e non mi sono fermato.
'Robin!'
La voce tremante di Namis mi chiamò. Continuava a diventare più forte e più veloce quando si rese conto che non mi stavo fermando. Si stava avvicinando, l'ho sentito. Il corpo di Namis si contorceva e lei urlava fino a quando finalmente schizza su tutto il letto. Mi allontanai e mi asciugai la bocca mentre guardavo il suo corpo stanco, bagnato e lucido.
'Robin ... è stato ... fantastico!'
Disse una parola tra ogni respiro.
'C'è di più da dove proviene'


linksadss