Multi-Anime One Shots Limons / Smut

3.9K 57 12 Writer: RogueNin di RogueNin
di RogueNin Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Si voltò e vide l'altro che lo fissava, i suoi occhi che brillavano come se la sua vita dipendesse da questo.
Nishinoya fece un sorriso innocente sul viso quando sentì Asahi ringhiare per il fastidio. Noya sapeva che l'asso aveva bisogno di dormire, sarebbe diventato un vero incubo se avesse avuto meno di sei ore.


Scusa, Asahi-san .. 'sussurrò Noya con lo stesso sorriso innocente.
'No, no,' sospirò Asahi, scosse la testa e chiuse di nuovo gli occhi, le sopracciglia corrugate in un profondo cipiglio.
'Lo sono, però! È troppo CALDO ... »gemette Noya mentre gli scalciava le lenzuola per la centesima volta. Asahi sospirò di nuovo e voltò le spalle al piccolo libero.
'Basta andare a dormire, sono le due nel maledetto mattino ...' Asahi gemette.

L'estate era iniziata a calci pochi giorni fa. Con i 37 gradi centigradi oggi e i 20 che erano ancora lì adesso era notte, per Nishinoya era stato un vero problema andare a dormire. Faceva davvero troppo caldo per fare qualsiasi cosa, ma non appena si sdraiava il calore lo avvolgeva come una spessa coperta di lana e non si lasciava andare, qualunque cosa facesse.



Non capiva come Asahi potesse essere così calmo in questo caldo. Il ragazzo più alto sembrava essersi già appisolato! Nishinoya strisciò più vicino ad Asahi, il suo respiro è decisamente più lento di prima. Come riesce ad addormentarsi così in fretta?
'Noya ..' Asahi gemette infastidito quando il ragazzo più piccolo avvolse le sue braccia attorno al grande torace dell'Asso.
'Ci sto provando, ssh', disse Noya, seppellendo la faccia tra le scapole degli Asahis e respirando il profumo dei ragazzi più grandi.

Con fastidio di Nishinoyas, Asahi si appisolò dopo quello che non poteva essere stato più di un minuto. Il suo respiro rallentò di nuovo, Noya sentì rallentare il battito cardiaco.
Lo fece gemere di fastidio perché invece di iniziare a sentirsi stanco e stanco, sentì un'altra ondata di calore rotolare lungo la schiena e rovinare la sua comoda coccola contro la schiena di Asahis.
Si allontanò dal ragazzo e si coprì un braccio con la faccia per attutire un grugnito frustrato.


historias tristes para hacerte llorar

Perché non poteva semplicemente addormentarsi come una persona normale? Perché doveva essere così dannatamente caldo? Arhg, cazzo estate, amico ...
Diverse gocce di sudore gocciolano dal suo viso e scendono sul cuscino, il che gli fa solo venire voglia di liberarsi dei suoi vestiti E della sua pelle.

Cazzo inferno! Noya urlò mentre si sollevava a calci sul materasso, più sudore sparava dalle ciocche nere che gli pendevano accanto al viso.
'È MODO troppo caldo per funzionare, sto sciogliendo SERIAMENTE qui, questo è FANTASTICO!' Ricadde nel cuscino con un gemito frustrato e forte.
'Ti prenderò a calci,' ringhiò freddamente Asahi.
'Come puoi dormire così ?! Davvero, amico?
'Bene, dormo, e proprio per questo lo sai: NON è per via del caldo,' disse Asahi mentre girava la testa indietro per inviare a Nishinoya un'altra occhiata.
Noya gemette di nuovo, sbattendo la spalla sul materasso mentre si girava su un fianco.


Odio l'estate, odio il caldo, odio il sudore, è disgustoso, odora e rovina tutto. Voglio che torni l'inverno, è stato fantastico, fa freddo, potrei indossare maglioni, niente sudorazione fottuta, niente fottuto calore. Odio fottutamente l'estate, 'mormorò rabbiosamente Nishinoya nel suo cuscino. Ma prima che potesse chiudere la bocca e chiudere gli occhi, sentì una mano grande e forte sulla parte superiore del braccio che gli sbatteva sulla schiena. La sagoma gigantesca di Asahis si librava sopra di lui, i suoi occhi luccicavano rabbiosamente su di lui, le sue mani dolorosamente appuntando le spalle al materasso.

Se non stai zitto ora e vai a dormire, ti darò una ragione per sentirti caldo », minacciò umilmente. Il caldo non era abbastanza per trattenere i brividi che la voce degli Asahis emetteva sulla schiena di Nishinoyas. Lo fece rabbrividire sotto l'asso alto e forte, gli fece tremare un po 'il labbro per lo shock dei pensieri improvvisi che gli attraversavano il cranio.


B-Ma .. È come ...
'Non', lo interruppe Asahi.
'È come mille ...'
'Lo farò, lo sai,'
'Ma, Asahi-san, qui è come mille gradi! Come puoi NON sentirti caldo? Lo sguardo scioccato sul volto di Nishinoyas era stato sostituito da un ampio sorriso, uno che mostrava esattamente quanto gli piacesse davvero il comportamento degli Asahis.
'L'hai chiesto tu,' ringhiò Asahi su di lui, il suo respiro che sfiorava le ciglia liberos quando abbassò la testa per posare un bacio sulla pelle di Noya.

Storie promosse

Ti piacerà anche