Lettore maschio Marvel Fem. Limone, Harem, One shot

29.1K 162 101 Writer: BlinkCreator di BlinkCreator
di BlinkCreator Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

S / N POV


Sono passati due giorni da quando il divertimento con il gatto nero e Ive l'aspettava di tornare mentre lei rendeva chiaro che ci saremmo incontrati ancora. Ho attraversato la stessa area in cui sono stato catturato mentre tornavo a casa dal lavoro per vedere se si sarebbe presentata lì.

Ora mi sono seduto fuori dalla mia finestra guardando fuori annoiato e solo immaginando le sue labbra dolci contro le mie e come mi ha lavorato. La sua voce risuonò nella mia testa, il lento discorso seducente che non riuscivo a togliermi dalla testa era perfetta.



Era il crepuscolo e sapevo che lavorava di notte, così fu quando cominciai a sperare di vederla.

All'improvviso però sentii un altro rumore. Un elicottero, mi ha confuso e mi sono guardato intorno ed era estremamente rumoroso. Non era come se stesse volando sopra la città, era come se stesse volando su di me.


linksadss

Guardando su e fuori dalla mia finestra l'ho visto atterrare sulla cima del mio complesso di appartamenti. Ora ero molto confuso, ma ho deciso di sedermi nella mia stanza.

relación dd / lg

Qualche attimo dopo...

Bussare alla mia porta mi fece alzare e controllare. Aprendo la porta c'era una signora in un abito nero attillato. Tuttavia questo non era Black Cat. Questa era la super spia Black Widow.

S / N: cos'è con questi abiti neri sulle donne che ho pensato a me stesso prima di iniziare a parlare. 'Posso aiutarti?' Ho chiesto dolcemente.

Vedova nera: 'dobbiamo solo farti alcune domande e farti conoscere alcune cose. La tua vita è diventata un po 'più interessante, signore. Parlò mentre si metteva le mani sui fianchi.

S / N: 'beh, vorresti entrare?' Chiesi mentre aprivo di più la porta per farla entrare ma lei non si mosse.

Vedova nera: 'In realtà dovrai venire con me', disse prima di girarsi e andarsene con i fianchi ondeggianti.

L'ho seguita quando mi è stato detto e mi sono sorpreso a guardare il suo corpo muoversi. La sua cintura gialla sull'abito nero continuava ad attirare la mia attenzione.

Cominciò a salire le scale e infine sul tetto dove era atterrato l'elicottero di prima e due uomini erano seduti al suo interno entrambi nell'abitacolo. Si arrampicò sulla schiena e mi tese una mano.

Presi la mano e entrai. Poi mi porse un auricolare che avevo messo prima che iniziassimo a toglierci un rumore molto forte anche attraverso le cuffie.

Vedova nera: 'hai paura delle altezze?' Mi ha chiesto che cosa potevo sentire attraverso l'auricolare che mi aveva dato.

S / N: 'Non che io sappia ma che non dico mai mai' risposi con una piccola risata perché normalmente non avevo paura delle altezze ma il giro in elicottero mi rese un po 'diffidente.

Guardando dal lato dell'elicottero apparentemente dal nulla apparve una grande nave volante. Era l'elicarrier con i suoi famosi 64 intonacati su un lato.

Vedova nera: 'shes a beauty' disse mentre riconosceva che avevo visto l'elicarrier. Lo guardò con me finché non ci avvicinammo. Quindi si aprì una piccola apertura nel corriere e ci atterrammo prima che il buco si chiudesse.

Ora eravamo dentro ed era enorme. Si tolse l'auricolare e uscì dall'elicottero. Rimasi seduto lì solo a guardarmi intorno per un attimo prima di sentire la sua voce.

Vedova nera: 'Non ci vediamo tutto il giorno adesso', mi disse facendomi tornare alla realtà mentre mi toglievo le cuffie e mi alzavo e uscivo.

S / N: 'perché sono qui?' Ho chiesto un po 'più confuso in quanto questo sembrava molto più importante ora che mi hanno portato qui di alcune semplici domande.

Vedova nera: 'Dobbiamo interrogarti'. Disse guardandomi indietro e vedendo che mi guardavo ancora intorno con stupore 'Come ho detto, la tua vita è diventata un po' più interessante 'ha scherzato quando ha aperto una porta ed è entrata lasciandola aperta per me.

Storie promosse

Ti piacerà anche