Little Witch Academia One-shot

2.5K 42 13 Writer: PrinceKenai di PrinceKenai
di PrinceKenai Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Non capisco perché litighiamo sempre con lei, ogni volta che ci incontriamo iniziamo a discutere ... Mi chiedo perché? ma sono più curioso di qualcos'altro, pensò Akko, guardando verso l'area privata della donna. Ha davvero una ... cosa lì? Si chiese.


Diana tossisce goffamente: 'Stai fissando, e non va bene, specialmente lì', notò, distogliendo gli occhi di lato e abbassando i libri per coprirlo.

Io-non stavo fissando !! '- urlò Akko arrossendo forte.



Diana non disse nulla, guardò in basso, notando che la sua piccola amica era dura.

- Sussurrò sottovoce, entrambi salirono sull'ascensore, Akko premette la parte inferiore del pavimento, Diana fissò silenziosamente la ragazza con il suo conio negli occhi.


linksadss
las rosas inapropiadas son rojas

Perché cazzo quelli che deve essere così caldo! Ugh, indossa persino quel vestito corto, cazzo. Ha urlato mentalmente, facendole perdere la testa.

Si udì il suono dell'ascensore che fece uscire entrambe le ragazze. Diana rallentò la sua traccia, lasciando che Akko camminasse per primo mentre la fissava su e giù, fermandosi sempre sul culo delle ragazze.

Akko si fermò davanti alla sua porta e, mentre estraeva le chiavi, le lasciò cadere di proposito, chinandosi per raccoglierle. Diana essendo quasi vicina a lei, colse l'occasione per chiudere la distanza tra loro, lasciando che la sua piccola amica si sfregasse sul culo delle ragazze, ma la bruna non litigava nemmeno, era scioccata da quanto forte e grande fosse.

Diana mise la mano nella vita delle ragazze, avvicinandola, muovendole una e mettendola nella spalla delle ragazze, tirandola su.

I corridoi erano senza vita, quindi nessuno era in giro a guardare la scena.

La bionda, spinse Akko contro il muro, facendo appoggiare la bruna sul muro, mentre allargava le gambe. Diana si abbassò le mani, stringendo il culo delle ragazze, sollevando il vestito, mentre abbassava un po 'la mutandina, spostando la mano in avanti, sfiorando la mano sulla femminilità delle ragazze.

Akko deglutì a fatica, mordendosi forte la mano, così il gemito non sfuggì alle sue labbra, Diana iniziò a muovere la sua mano su e giù, sulle labbra inferiori delle ragazze non una volta entrando in lei, iniziò a contrarsi, dicendo a Diana che voleva di più.

La bionda, inginocchiata, raccogliendo le chiavi e aprendo la porta, entrò nella ragazza e chiuse la porta dietro di lei, posizionando la bruna sul letto, la fronte che toccava le lenzuola e le gambe dal letto.

Diana, si tolse i pantaloni e iniziò a spazzolare le sue otto e metà lunghe e metà grandi, piccole amiche sulla femminilità delle ragazze, inzuppandole con il succo delle ragazze, poiché la ragazza era già bagnata.

Mentre era saziosa dell'umidità.

Diana! Sbrigati, se non vuoi che mi arrabbi e ti butti fuori''kko ringhiò.

Diana annuì, indietreggiando un po ', e senza preavviso, chiuse la distanza, entrando nella ragazza con una sola spinta, un urlo doloroso arrivò prima che un gemito compiaciuto lo sostituisse, solo metà di esso, per lasciare che l'altro lo analizzasse.

Diana abbassò lo sguardo, osservando come il sangue usciva di scatto, con gli occhi spalancati: 'Sono il tuo primo?!', Chiese rapidamente Diana, temendo che facesse male alla ragazza.

Uh, sì, ora stai zitto e continua 'Akko ringhiò di nuovo.

B-ma, posso farlo con più attenzione'- Disse preoccupata.

Akko si spinse bruscamente indietro, facendo Diana andare completamente in -'I-Se osi andare piano, questa sarà la prima e l'ultima volta'- disse, chiudendo gli occhi.

Diana deglutì, rimettendo entrambe le mani sulla vita delle ragazze, iniziando a fidarsi di se stessa e guado, ogni volta e poi muovendosi più velocemente.

I-Im c-comi ...'- Akko non riuscì a finire, quando la sua schiena si inarcò all'indietro, arrivando al limite di avere un orgasmo, nello stesso momento Diana cercò di allontanarsi, ma Akko si strinse laggiù, facendo Diana venire a destra dentro di lei.

Rimasero entrambi, in cerca di aria, respirando affannosamente, il sudore che scorreva lungo il loro corpo e un calore che si irradiava da entrambi.

Beh, non parlarne mai''- Akko espirò -'Ma ... sei venuto insi ...'-

Non ti metterò incinta, non posso, ho già fatto un centinaio di test, quindi è impossibile per me metterti incinta'- Diana interruppe un sorriso sul viso della ragazza.

- Akko mormorò, sentendo la sua gamba un po 'debole, per questo era la sua prima volta.

Bene, ma almeno ti lascerò portarti a mangiare fuori? ”- disse Diana, rispondendo alla prima cosa che disse la ragazza.

Akko si strinse nelle spalle e si voltò addormentandosi profondamente. Diana scosse solo la testa e mise una mano intorno alla vita delle ragazze addormentandosi.

pintura fresca x sentido

Oops !!

Primo e ultimo, primo e ultimo !!! Goditi questo capitolo perché non farò più una fic futanari, ugh, no !! Ignoralo, probabilmente vado a XD

Boi, beh, questa è la prima volta che scrivo una relazione a questo, quindi non sono sicuro di averlo fatto, giusto.

Sooo yeah * Lo lascerò qui, mentre me ne vado lentamente *