Kristen Bell sta incoraggiando le persone a condividere il loro 'peso' online ed è davvero incoraggiante

Kristen Bell, Emmy Rossum e Charli Howard svelano tutto in post su Instagram che celebrano ciò di cui le persone sono VERAMENTE.


Quanto pesiamo è un grosso problema per alcune donne e anche per molti uomini.

In un mondo in cui siamo bombardati quotidianamente da immagini del corpo 'perfetto', milioni di persone sono diventate ossessionate e depresse per il loro peso.



L'attrice Jameela Jamil ha fatto della sua missione ispirare le donne di tutto il mondo e contrastare la cultura tossica del body shaming con una recente campagna sui social media chiamata 'I Weigh'.

Prendendo la forma di un account Instagram lanciato esclusivamente allo scopo di ispirare la sorellanza, la campagna di Jamil associa il peso ai risultati e ai valori.


Il post originale di Jameela Jamil


Il suo obiettivo è aiutare le donne a 'sentirsi preziose e vedere quanto siamo straordinarie e guardare oltre la carne sulle nostre ossa'.

Ha già attirato un sacco di celebrità, inclusi nuovi post candidi di Kristen Bell, Emmy Rossum e Charli Howard.


Jameela ha lanciato la palla, postando un selfie all'inizio di quest'anno con la didascalia: 'Peso: relazione adorabile. Grandi amici. Rido ogni giorno. Amo il mio lavoro. Faccio una vita onesta. Sono finanziariamente indipendente. Parlo per i diritti delle donne. Mi piacciono le mie ali da bingo. Mi piaccio nonostante TUTTO ciò per cui i media mi hanno insegnato a odiarmi. F*****g KG.'

Il post candido di Kristen Bell

L'account Instagram ha ricevuto oltre 1.400 post, da donne di tutto il mondo desiderose di condividere il proprio 'peso' e porre fine all'oppressiva cultura del body shaming che pervade molti aspetti dei media.


Kristen Bell, che recita al fianco di Jamil nello show di successo,Il buon posto, ha pubblicato un'immagine di se stessa circondata da frasi come 'una passione per la qualità', 'la cicatrice sullo stomaco che mi ricorda che ho fatto qualcosa di straordinario', 'lotta ferocemente per il perdente' e 'due bambini che mi fanno ridere'.

Parlando con l'Hollywood Reporter di Kristen, Jamil ha recentemente dichiarato: 'È un'incredibile sostenitrice del fatto che le donne siano realistiche e oneste riguardo alle loro vite. Penso che lei sia una specie di archetipo di quello che potrebbe essere il messaggio a Hollywood.'

Il post di I Weigh di Emmy Rossum

Il post dell'attrice Emmy Rossum è altrettanto sincero, con un selfie in cui alza due dita con aria di sfida.

Ha lanciato il suo contributo alla campagna chiedendo ai suoi follower se avessero mai usato Google per cercare il peso di una celebrità e si fossero trovati nel fango di 'innumerevoli ore di confronto e disperazione'.

'Durante la mia vita la bilancia mi ha detto che ho guadagnato e perso e guadagnato e perso', ha detto in un post su Instagram Story. 'Da qualche parte nella gamma di 20 sterline. Ma quel pezzo di metallo non lo sa davvero.'

Aggiungendo: 'Ecco cosa ESATTO REALMENTE.'

Nel suo post ha incluso affermazioni come 'innumerevoli ore di terapia', 'il coraggio che serve ogni giorno per superare il disturbo da stress post-traumatico', 'salvatore di animali', 'ebreo e orgoglioso' e 'fa amicizia con estranei'.

La modella britannica Charli Howard ha anche pubblicato una serie di dichiarazioni sinceramente ispirate con una foto straordinaria.

Charli Howard è stata aperta sulle sue battaglie con i disturbi alimentari

Tra i suoi molti momenti salienti c'erano 'organizzare un'organizzazione di beneficenza', 'fare il lavoro dei miei sogni (modella e autrice!)', '10/10 ai libri da colorare per adulti', 'lingua tedesca' e 'disturbo alimentare da oltre 10 anni'. '.

Howard, 27 anni, ha parlato apertamente della sua guarigione dall'anoressia e dalla bulimia, riuscendo a superare i disturbi e ad arrivare a uno stadio in cui si sente a suo agio con il suo corpo.

Dopo essere stata respinta dalla sua prima agenzia per aver superato il peso richiesto, ha scritto un post su Facebook ormai famigerato.

x lector abusado sexualmente

'Mi rifiuto di vergognarmi e arrabbiarmi ogni giorno per non aver rispettato i tuoi ridicoli, irraggiungibili standard di bellezza [sic], mentre te ne stai seduto tutto il giorno alla scrivania, spalando torte e biscotti in gola e insultando me e i miei amici per il nostro aspetto', ha scritto nel post pubblicato nell'ottobre 2015.

'Più ci costringi a perdere peso e ad essere piccole, più gli stilisti devono realizzare vestiti adatti alle nostre taglie e più ragazze si ammalano. Non è più un'immagine che scelgo di rappresentare.'