Harry Potter Sex Stories

STAI LEGGENDO


Harry Potter Sex Stories

fanfiction

Questa è una storia di Harry Potter e del sesso. Questo è Fanfict. Tutto ciò che accade in questa storia è stupro etnico, LBSG o solo sesso. Spero che ti piacerà questa strana storia. 18 E ANZIANI

#fanfiction #Harry Potter #amabile #stressstory #wizardingworld



Dopo la battaglia

7.6K 6 1 Writer: Jaybirdwings di Jaybirdwings
di Jaybirdwings Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia


Harry finì Voldemort. Fred morto, Remus morto, Tonks morto, Colin morto, Lavanda morto, per molti innocenti morti, ma Ginny, Hermione e Ron vivevano così come il resto dei donnole. Questo è ciò che la maggior parte dei suoi amici erano vivi della sua famiglia.

Ginny Mi dispiace per Fred, lo sono davvero, ma dovresti andare a casa con la tua famiglia e Hermione rimarrò per aiutare a ricostruire. ' Disse Harry a Ginny.


E l'orsacchiotto? Chi si prenderà cura di lui? Chiese Ginny.

Ho parlato con Miss Tonks che si prenderà cura di lui fino a quando qui tutto non tornerà alla normalità. Finché non posso allevarlo. Harry disse: 'Adesso vai in ritardo.'


Mentre Ginny si allontana, Harry si gira e va nella sala comune dei Grifondoro. Una parte è stata distrutta l'altra parte è stata abbastanza buona per dormire. Si siede sul letto e si guarda intorno al dormitorio. Pianse quando vide una foto se i suoi genitori sul pavimento con il vetro incrinato e frantumato. Ma suo padre e suo padre ballano ancora e si baciano brevemente.

Si sentì bussare alla porta. Mentre alzò lo sguardo vide Ginny. Si avvicinò e lo confortò. Parlarono e alla fine divenne tardi. Ginny dovette andarsene ma Harry rimase. La mattina dopo, quando Harry si svegliò, fece colazione. Quindi è andato stretto al lavoro. Continuava a dire gli stessi incantesimi. Raparo.


3 mesi di ritardor

Harry bussò alla porta della tana e Ron si aprì. Sorride e invita Harry. Ginny non è da nessuna parte, quindi Harry è rimasto deluso. Andò in soggiorno e vide Hermione seduta accovacciata che dormiva insieme. Roma aiuta Harry a disimballare e poi parlano.

Dove eri compagno sei andato per 3 mesi. Abbiamo iniziato a pensare che non saresti mai venuto, disse Ron.

Ero a Hogwarts. Hanno bisogno di aiuto per ricostruirlo, quindi li ho aiutati. Mi dispiace di non essere mai arrivato o di aver inviato un gufo, ero così impegnato a concentrarmi sulla ricostruzione di Hogwarts più velocemente, così prima che potessi venire qui. A proposito, Ginny, comunque? Chiede Harry guardandosi intorno.


È nella sua stanza, ma la lascia in pace. Non voglio più che tu faccia casino con i suoi sentimenti. ' Disse Ron.

Non stavo scherzando con i suoi sentimenti! La amo l'ho sempre e lo farò sempre! L'ho lasciata perché l'ultima cosa che volevo era che Voldemort lo scoprisse e la uccidesse! Harry urlò la sua faccia che diventava rossa.

arte de la espada en línea sexo manga

Non mi frega davvero niente di ciò che è la tua scusa, stai lontano da lei o da quel diavolo! ' Urlò Ron.
in ritardor

Hermione esce dalla stanza ginny.

Hai dimenticato di chiudere la mia porta! Urlò Ginny

Ho capito Hermione! Urlò Harry.

Grazie Harry! Urlò Hermione.

Smetti di urlare la mia testa mi sta uccidendo! ' Urlò Ron

Un giorno

Harry si imbatté in Ginny a Diagon Ally. La guardò negli occhi per una frazione di secondo, poi si voltò. Iniziò a camminare il più velocemente possibile. I ricordi iniziarono a correre nella sua mente: quando baciò per la prima volta Ginny, quando iniziarono a frequentarsi, giocando a quidditch insieme. Harry non stava guardando dove stava andando e finì per sbattere la testa contro un muro di mattoni.

****

Harry si svegliò e la sua testa era avvolta. Aveva sanguinato. Non aveva idea di dove fosse o di come fosse arrivato, si era semplicemente sdraiato nel letto in cui si trovava per quello che sembrava secoli. Dopo un po 'entrò una ragazza con i capelli rossi e gli mise Ice in testa.

Ginny? Dove siamo. Come sono arrivato qui?' Chiese Harry

Dove al 12 posto di Grimwald 'disse Ginny. 'Devo andare a vederti in giro per Harry'

Prima che potesse lasciare la stanza le afferrai il braccio e la girai. Ho sbattuto le labbra contro le sue. Ha lottato cercando di spingermi via.

'Harry fermati. Mi piaci molto ma non sono pronto per essere di nuovo con te! ' Urlò Ginny.

Mi sono fermato a quello che ha detto. Mi ha reso triste. L'ho lasciata andare e l'ho lasciata andare. Non mi sono voltato indietro per vederla spenta e nemmeno lei. Un paio di giorni dopo sono andato a prendere Teddy. Aveva circa 9 mesi. L'ho portato in 12 luoghi cupi. Se l'è portato via, ma Teddy alla fine si è abituato a me e alla sua nuova casa. La sua prima parola fu papà. Ginny cominciò a venire più spesso.
******

Due giorni prima che Ginny ed Hermione partissero per Hogwarts.

Ron e io abbiamo già ottenuto i lavori che volevamo, quindi non abbiamo dovuto tornare a Hogwarts ma Hermione e Ginny sono tornati. Hermione, Ron e Ginny arrivarono tutti prima che le due ragazze dovessero lasciare il prossimo debole. Abbiamo festeggiato rispetto a quando era il momento di lasciare Hermione ha deciso che sarebbe rimasta e mi avrebbe aiutato con l'orsacchiotto per il resto della piccola. Preparammo i pancakes e andammo al parco. Teddy amava così tanto Hermione, ma una notte fu la migliore di sempre.

'Ehi Hermione, ho un regalo per te prima che tu parta tra due giorni.' Dico.

'Oh davvero Harry, che cos'è?' Chiese Hermione.

Prima che potesse dire qualcos'altro, ho sbattuto le labbra sulle sue, con mia sorpresa ha continuato a baciarmi e diventa più forte. Comincia a capire e poi sono andato sotto la sua camicia e ho iniziato a spremerle ciò che sembra tette di taglia c. La sento gemere e sorrido. Poi le slaccio i pantaloni, ma non lo tolgo. Infilo il dito in mutande e mi strofino il clitoride che la fa gemere ancora più forte.

'Harry aspetta che sto uscendo con Ron, non è giusto.' Dice Hermione


'Quindi amo Ginny, ma sono disposto a farlo con te. Dammi il tuo tesoro nascosto. Lasciami serpeggiare nella tua camera dei segreti. Potresti finalmente catturare il mio boccino. Potresti cavalcare la mia scopa. ' Dico.

Lei ci pensa per un momento. Poi in un attimo si baciarono di nuovo. Ma questa volta andiamo nella mia stanza. Prendo un dito e un dito per circa cinque minuti. Poi fa un pompino con me che adoro così tanto.

'Vado da Serpeverde.' Dico a Hermione

'No, non sono sicuro, abbiamo fatto tutto il resto, ma questo prenderà completamente la mia verginità.' Dice Hermione.

'Sono arrivato troppo lontano per fermarmi.'

'Harry no, per favore, non voglio catturare il tuo boccino' dice Hermione.

'Perché.'

'Sono nervoso. Per favore, fermiamoci qui '

hetalia rusia x america

'No' le faccio a pezzi le gambe e mi posiziono. Quindi spingo il mio pene nella sua Virginia. Sento Hermione urlare e sono nervoso, l'ho ferita così comincio a tirarmi fuori, ma lei mi afferra il braccio.

'Nessun Harry continua ad arrivare fino a tardi, adesso' mi dice.

Quindi prendo il mio pene e quasi completamente lo tiro fuori, ma poi lo spingo indietro nella sua Virginia. Prendo la sua verginità ad ogni spinta. Che ogni spinta vado più veloce e più difficile. Lo spingo più in profondità. Cinque minuti dopo sono ancora nella sua spinta in Virginia.

'Hermione .... I-i ... Im .. Sto arrivando Hermione!' E con ciò vengo e la riempio con il seme del mio uomo.

'Va bene, penso che sia stato fatto.' Dice Hermione.

Lei si siede. Fisso il suo corpo nudo, lo ammiro, quando sta per alzarsi dal letto, vado dietro di lei e la raccolgo. Appoggiai la sua faccia frontale sul letto in modo che il suo culo fosse rivolto verso di me. Vado sui suoi annunci e lo spacco.

'Uh harry cosa stai facendo?'

'Fare l'amore con te Hermione! Fare l'amore'

Spingo il mio pene nel suo buco posteriore fino a quando anche le mie palle sono nel suo culo. Sono entrato e uscito più veloce e più forte che posso. Lo faccio per dieci minuti ed entrambi veniamo 5 volte. Poi mi viene addosso e cavalca la mia scopa. Poi si alza di nuovo e l'abbiamo fatto, ma non è quello che voglio, ma lascio che sia.