Non morire di fame Wilson Reader

9.3K 72 102 Writer: hetalialover1999 di hetalialover1999

    di hetalialover1999 Segui Condividi
    • Condividi via e-mail
    • Segnala la storia
    Invia Invia ad un amico Condividi
    • Condividi via e-mail
    • Segnala la storia

    Realizzato da FNaF2BalloonGirl
    'Hhh!' ansimavi, sparando e guardandoti intorno freneticamente. Molto lentamente, la tua frequenza cardiaca è diminuita, ma eri ancora troppo turbato per riaddormentarti. Ti sei alzato con cautela e hai lasciato la tenda. Tenendo le mani contro il petto, ti dirigi verso il rifugio in cui Wilson stava dormendo. Sei entrato, con gli occhi appoggiati sulla sua forma, completamente immobile, tranne che per i suoi respiri. Hai lievemente sorriso e ti sei sdraiato accanto a lui sotto la coperta. La tua testa gli ha toccato la schiena ma non riuscivi a dormire. La coperta si spostò e ti trovai faccia a faccia con l'uomo di cui sapevi così tanto. 'Ehi ... che ci fai qui?' chiese sonnolento, sollevando una mano per coprirti la guancia mentre ti ci stringevi. 'Ho avuto un incubo ... e non sono riuscito ad addormentarmi di nuovo.' hai sbadigliato nel mezzo della frase, facendolo sorridere. 'Bene, fammi vedere se posso aiutarti.' ti ha girato dalla tua parte e ti ha tirato verso di lui in modo che la tua schiena fosse contro il suo petto. Hai canticchiato in una leggera delusione e ti sei girato in modo da appoggiare la testa nell'incavo del collo, e le tue mani erano dove puoi sentire il contorno degli addominali attraverso la sua camicia da quando il giubbotto era spento. Lo hai sentito inspirare profondamente e rilasciare un sospiro. 'Mi stai rendendo difficile per me ...' ti sussurrò all'orecchio. Senza pensare, hai risposto con 'Allora, basta ... fai qualunque cosa'. La sua mano si sollevò e sollevò il mento, inclinando la testa verso l'alto e appoggiando delicatamente le labbra sulle tue. Era un semplice atto di affetto, ma per lui significava molto di più. Per lui, è stato l'inizio di qualcosa di meraviglioso. Wilson si mosse quasi in sincronia con te, le tue mani si sollevarono per abbracciarlo al collo.

    des histoires courtes vraiment tristes qui vous font pleurer

    Il bacio divenne un po 'più appassionato, quando decidi di prendere un po' di controllo e morderti il ​​labbro inferiore, lasciandoti entrare. Le tue lingue lottarono per il dominio e lui vinse - ma tu stavi bene con quello. Gli hai permesso di esplorare la tua bocca mentre pettinavi le dita tra i suoi eleganti capelli neri. 'Ti ho mai detto ... quanto ti amo?' mormorò contro le tue labbra, gli occhi socchiusi come i tuoi. Ti aveva spostato tutti e due, in modo da essere sospeso sopra di te di appena un pollice e guardarti negli occhi. Potevi sentire il suo respiro caldo tra le onde ritmiche e ti stavi solo concentrando su questo fino a quando non ti sei reso conto che aveva detto qualcosa. 'Sì, ma le parole non significano merda.' sorridesti divertito mentre il suo viso diventava scioccato e confuso prima di beccarlo di nuovo le labbra. 'Come scienziato, dovresti sapere cosa produce risultati migliori; un esperimento su una teoria. ' si appoggiò un po 'indietro, pensando che lo stessi rifiutando, ma lo hai tirato indietro. 'Detto questo, le azioni parlano più delle parole.' sorrise, un certo sguardo si fece largo negli occhi. 'È un invito?' chiese, con la voce bassa che lo faceva sembrare molto sexy. Gli accarezzi la testa di capelli setosi, ammirando il suo stile naturale per un momento. Hai annuito, 'Mmhm'. Sorridendo, riprese a baciarti, ma con molta più forza e necessità. Le sue mani hanno tracciato il tuo corpo, sentendo le tue curve e delineando la tua figura. Lo hai avvicinato, se possibile. Per te, in quel momento, non c'era spazio personale.

    Le mani di Wilsons si spostarono sotto la maglietta, afferrarono i bordi e la tirarono su. Ti sei separato in modo che potesse tirartelo sopra la testa e scartarlo da qualche altra parte nella tenda. Le sue braccia si strinsero attorno a te e le tue labbra si incontrarono di nuovo, e mentre ciò stava accadendo stava cercando di sganciare il reggiseno. Quando ti sei separato di nuovo per avere l'aria, hai allontanato le sue braccia e ti sei tolto il reggiseno da solo. Tuttavia non l'hai tolto del tutto, invece hai tenuto le coppe sul petto e arrossito al pensiero di rivelarti. 'Non devi essere imbarazzato.' Wilson si calmò, facendo scivolare dolcemente il dorso della mano lungo la guancia. Quindi, lentamente e delicatamente ti tolse le mani, dimenticando il capo d'abbigliamento e la camicia. 'Sei bello.' Egli ha detto. Picchettando ancora una volta le labbra, iniziò a giocare con i tuoi tumuli. Massaggiandoli, schiacciandoli un po 'che ti ha fatto strillare ogni volta, fino a quando ha iniziato a fare cerchi con la lingua. Hai provato a trattenere i lamenti, ma quelli piccoli ce l'hanno fatta. Ogni volta, lo sentivi sorridere contro la tua pelle. Abbassando le mani, hai imprecato in silenzio nella disperazione di togliergli la camicia, ma purtroppo non hai potuto vedere i bottoni, rendendo così difficile vedere cosa stavi facendo. Ha fatto un backup e ti ha aiutato a toglierlo. Hai ammirato apertamente la sua struttura tonica, sentendola. Vi stavate entrambi sistemando, togliendovi gradualmente i vestiti. 'Sembri più un body builder che uno scienziato ...' hai pensato ad alta voce, guadagnando una risata dal maschio.

    Bene, quando sei bloccato nel deserto a difenderti da solo, non hai davvero altra scelta che allenarti. ' come uno scherzo, fece una posa e mostrò il suo bicipite. Si sporse in avanti e ti baciò tra i seni, scendendo lentamente verso il bordo dei pantaloni. Decomprimendo e sbottonandoli, li tirò giù. Alzò le mani per afferrare l'orlo delle mutandine, ma tu rapidamente mossi le mani lungo la strada. 'Hai ancora i pantaloni addosso.' hai detto umilmente, ricevendo uno sguardo sporco che si è trasformato in uno divertito poco dopo. Eseguendo il backup, ti ha dato accesso ai suoi pantaloni di colore scuro. Immediatamente devi lavorare su di loro, togliendoli molto più velocemente di quanto abbia fatto con i tuoi. Hai fissato i suoi boxer tendati. 'Uh-uh.' una mano sul mento, riportò lo sguardo su per incontrare la sua. 'È il mio turno.' La sua mano afferrò il bordo delle tue mutandine, ma questa volta non l'hai fermato. Eri estremamente nervoso per lui vederti. Non volevi davvero che fosse disgustato da te. Lo ha tirato fuori, ammirando la tua umidità. 'Sembri eccitato.' ha preso in giro, allontanando le gambe per ottenere più accesso. Costantemente, inserì una cifra, poi un'altra, e iniziò a pompare lentamente. Mordendoti il ​​labbro, hai canticchiato con moderato piacere. 'Per favore, vai più veloce ...' sussurrai, sorridendo. 'Nah. Non vuoi che migliori la parte buona ...? ' ti guardò, ma tu eri sdraiato e non guardavi indietro. 'Allora solo ..!' hai preso un respiro profondo mentre sentivi Wilson arricciare le dita mentre era ancora dentro. 'Stavi dicendo?' parlò compiaciuto, raddrizzando di nuovo le dita e rimuovendole. Ti sei seduto un po 'solo per vederlo leccare i tuoi succhi. Rapidamente, lo hai spinto oltre e lo hai arrampicato su di lui, rimuovendo i suoi pugili e osservando la sua virilità. Scherzò, 'Non perderai tempo.'

    procédure de tension de menteur
    des histoires courtes vraiment tristes qui vous font pleurer

    Al giorno d'oggi, non puoi rischiare di impiegare molto tempo. ' senza preavviso, l'hai portato dentro di te, facendo rabbia. Le sue mani apparvero sulla tua vita, tenendoti lì mentre gemeva alla sensazione di averti addosso. Dopo un momento, hai adattato le sue dimensioni e spostato un po '. Wilson ti strinse i fianchi quasi nel modo giusto, non aspettando più di iniziare. Ti ha guidato lungo la sua asta, andando progressivamente sempre più veloce mentre avanzavi. Ha fermato il tuo movimento solo per un secondo, e ti ha lanciato in modo da avere un maggiore controllo sulla velocità. Ti ha martellato, suoni di immenso piacere che provengono da entrambi. 'Io-io ...' hai provato a dire, ma lui ti ha messo un dito sulle labbra mentre continuava. 'Shh ...' ti zittì. In quel momento, hai quasi urlato mentre lo raggiungevi. Ti ha dato la possibilità di riprenderti, poi ha continuato fino a quando non ha trovato la sua liberazione e ha gettato il suo seme in profondità in te. Ritirandosi, si sdraiò accanto a te, baciandoti teneramente e indugiando lì per un po '. Sollevò le coperte e premette la fronte sulla tua. 'Allora ... puoi dormire adesso?' chiese, ovviamente senza fiato come te. 'Hmm ... non lo so ... penso che potrei aver bisogno di qualche aiuto in più ...' lo stuzzicasti, e lui si accigliò scherzosamente. Le beccò rapidamente le labbra prima di posare il viso tra i capelli e sospirare.

    jamaica kincaid en voyant l'angleterre pour la première fois

    Forse un'altra volta ... prova. Ti amo per sempre, sì / no. ' chiuse gli occhi e si era addormentato in quasi dieci secondi. Hai sorriso, coccole nel suo petto. Hai sussurrato: 'Va bene ... ti voglio bene anche tu, Wilson.' e, un po 'più di quanto ci sia voluto, ti sei addormentato.