Crazy Family Sculacciata Storia

1.9K 35 4 Writer: Idkwidn di Idkwidn
di Idkwidn Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

5 anni fa


D-10 A-9 I-8 C-7

Dylan POV:



Ehi papà, posso giocare con le tue cose di polizia? Ho chiesto. Si voltò per affrontarmi.

Mi spiace amico, devo lasciarli alla stazione. Egli ha detto. Mi accigliai.


Ma ne hai uno nel cassetto! ' Mi sono avvicinato.

Dylan non apre quella porta. Questo è solo per le emergenze o quando ho bisogno di più. Non toccarlo. ' Era serio e mi ha spaventato.


Va bene non lo tocco. Scusa.' Ho chinato la testa. Si avvicinò e mi arruffò i capelli.

Scusa amico, ti ho spaventato? Non voglio solo farti spruzzare del pepe negli occhi o ammanettare accidentalmente qualcosa. Perché fa davvero male. Lui ha spiegato. Ho annuito con la testa. 'Vado in bagno. Torno subito.' Disse e lasciò il suo ufficio.


Questa era la mia occasione! Aspettai che chiudesse la porta e poi corsi al cassetto. Ho afferrato le manette e me lo sono messo in tasca. Chiudo con cura il cassetto e continuo ad agire normalmente e gioco con i lego che erano sparsi nel suo ufficio. Tornò e non sospettò nulla.

Hey papà?' Ho iniziato. Mi ha dato un ronzio. Non pensavo davvero a cosa avrei detto. 'Tu e tua mamma avete un altro bambino?' Ho confuso. Si voltò e ridacchiò.

ezio x altair

Perché me lo chiedi? Vuoi un altro fratello o sorella? Chiese. Ho scrollato le spalle.

Voglio dire, abbiamo già una grande famiglia. Penso di essere bravo. Ridacchiò di nuovo.


Sono d'accordo. Voglio dire, tua madre e io volevamo provare ad avere una bambina, ma penso che abbiamo già una grande famiglia. ' Egli ha detto. Ho annuito con la testa. Questo era il mio momento di partire.

Ho intenzione di fare uno spuntino. Ciao!' Ho provato ad andarmene ma mi ha fermato.

Devi pulire prima di andare. ' Ho firmato e gettato rapidamente i lego nel secchio e l'ho portato con me. 'Grazie!' Egli ha detto.

Sono uscito rapidamente dalla stanza e mi sono diretto di sopra. Sono andato in camera mia e ho tirato fuori i polsini. Erano così fighi! Erano lucenti e freddi, e mi sentivo un eroe con questi. Posso catturare tutti i cattivi con questi proprio come fa papà. Stavo giocando con loro quando ho sentito bussare alla mia porta. Sono stato preso dal panico e li ho spinti dietro la mia schiena. La porta si aprì e vidi chi fosse.

Cosa fai? Sono annoiato!' Disse Isacco. Sospirai di sollievo. Mi ha guardato in modo strano. 'Cosa stai facendo?' Lo disse in modo diverso rispetto alla prima volta.

Niente. Perché sei qui?' Mi sono comportato come se nulla fosse davvero il caso. Chiuse la porta e mi corse incontro.

nalgadas historias de fantasía

Non lo dirò a nessuno, posso saperlo? Chiese. Mi ha fatto un sorriso e sapevo esattamente cosa fare. Ho visto papà farlo una volta, ma me lo ricordo. Gli ho afferrato il braccio, l'ho attorcigliato e ho ammanettato uno dei due ma non l'altro.

Ha! L'ho fatto!' Mi misi a ridere. Ero così orgoglioso di me stesso. Mentre stavo riproducendo la scena nella mia testa, ho sentito uno scatto e poi qualcosa di freddo che mi toccava il polso. Abbassai lo sguardo e le manette erano attaccate alla mia mano destra e alla sua sinistra.

Ha! Dopo tutto, non è così intelligente! Disse indicando il suo tempio. Il fatto di essere stato ammanettato a Isaac non mi affondava ancora finché non ha cercato di andarsene e quasi mi ha strappato le braccia.

Ahi! Che diamine! Non puoi più farlo! Sono attaccato a te! ' Ho sussurrato ad alta voce. Non volevo che nessuno, specialmente papà, mi sentisse perché so che sarò in grossi guai.

Non sono solo quelli giocattolo? Non riesci a prendere le chiavi? Chiese. Gli ho dato un'occhiata.

Stupidi questi sono papà veri! E non ho le chiavi! Ho detto scuotendo il braccio.

Storie promosse

Ti piacerà anche