Confessioni Di Un Adolescente Ninfomaneico

59.2K 234 45 Writer: eidayjha1201e di eidayjha1201e
di eidayjha1201e Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Mi chiede scioccato dalla mia confessione di essere innamorato di mio padre



Le lacrime scendono sulle mie guance e lui mi abbraccia e mi bacia via le lacrime. La connessione che provo nei suoi confronti è innegabile. È difficile credere che io sia davvero qui con lui, sul punto di aprirmi sul capitolo più oscuro della mia vita.

Si distende sull'erba e dice:



Bene, sembra che sarà una lunga storia divertente. Ma ho ore da perdere e sono tutto orecchi '

Mi distendo accanto a lui, faccio un respiro profondo e mi lancio nella storia del mio primo amore ...



Sono cresciuto in una famiglia quasi perfetta. Mio padre era uno dei proprietari di una fabbrica di acciaio e mia madre era una moglie casalinga. Avevamo una grande casa con un enorme cortile per giocare con tutto me stesso. Sono figlio unico ma non sono mai stato solo. Papà ha trascorso tutto il suo tempo libero trascorrendo del tempo di qualità con me e mi ha riempito di doni, amore e affetto. Era così gentile e affettuoso, che non mi ha quasi mai alzato la voce. Mi lasciava sempre sdraiato nel letto con lui e mi guardava negli occhi e mi accarezzava i capelli per ore, dicendomi che ero la ragazza più bella di tutto il mondo, e anche io ci credevo. Quando mia madre si sentiva frustrata con me a volte, mio ​​padre la rimproverava di aver parlato in quel modo con la sua bambina. Ricordo che a 5 anni pensavo tra me e me, non è possibile che la mia vita diventi più perfetta. Ma la mia vita ha preso una svolta drastica quando mio padre ha preso la mia verginità all'età di sette anni.

Era una domenica mattina e mia mamma era a casa di amici a scambiarsi ricette. Ero sdraiato sul pavimento del salotto a colorare. Papà era seduto sulla sua sedia a guardare un film, ma per lo più mi guardava a colori. Poi, lui ha detto,

Oh mia cara principessa Lily, perché non vieni a sederti sulle ginocchia di papà?



Mi sono eccitato e mi sono imbattuto tra le sue braccia, mi sono seduto al centro del suo grembo e ho ignorato la cosa che mi colpiva alle spalle. Ci ero abituato, mi ha sempre colpito quando mi sono seduto sulle ginocchia di papà. All'epoca non sapevo che stesse avendo un'erezione, pensavo solo che fosse una di quelle cose strane che non avrei mai capito. Mi sono seduto sul suo petto e mi ha baciato sulla guancia. Arrossivo e gli stringevo la mano. Poi mi baciò sul collo, era diverso ma mi sentivo bene, quindi ho riso in risposta. Ha iniziato a spostare la sua roba magica sotto di me, mi sono confuso e ho chiesto,

Papà cosa stai facendo?

Ti sto mostrando quanto ti amo. Lascerai che papà ti ami?

Ho urlato eccitato

Non capivo cosa volesse dire, ma sapevo di amare tutte le attenzioni che mio padre mi dava e desideravo ardentemente di più. Mi prese e mi portò in camera sua, chiuse a chiave la porta. Mi ha messo sul letto e ho iniziato a saltarci selvaggiamente,

historia sexual para contarle a tu novia

Papà, stiamo litigando! ho chiesto

Sì, siamo principessa, ma ti solleticherò con questo, 'disse poi si abbassò i pantaloni mostrando la sua erezione,

Papà non è quello con cui fai pipì? Non voglio che tu faccia pipì su di me, 'ho vinto

Oh piccola non ti farei mai pipì. Non ami e non ti fidi di me?

Sì, lo faccio papà '

Quindi voglio che ti sdrai sulla schiena e non dire un'altra parola

Ho obbedito immediatamente. Strisciò accanto a me e mi tolse le mutandine. Mi sentivo molto a disagio, ma volevo rendere felice mio padre. Quindi mi sono morso il labbro e ho fatto del mio meglio per non piangere. Poi prese due dita e le conficcò brutalmente in me. Ho urlato nel terrore assoluto.

Shhhh piccola, so che ora fa male, ma presto si sentirà bene. Prometto solo di ascoltarmi '

Annuii con la testa con le lacrime che mi cadevano rapidamente dagli occhi. Ha continuato a conficcarmi le dita. Dentro e fuori. Il dolore era angosciante. Mi sono morso il labbro così forte che sanguinava nel tentativo di non urlare. Tirò fuori le dita e io sospirai di sollievo perché pensavo che la tortura fosse finalmente finita. Ma non sapevo che il vero dolore non fosse ancora iniziato. Poi prese il suo oggetto da poker e lo bloccò contro la mia area privata già dolorante. Non riuscivo a contenere le urla che mi sfuggivano dalle labbra. Mi mise una mano sulla bocca nel tentativo di attutire le mie urla. Si inceppò di nuovo e sapevo che le mie viscere erano state lacerate. Non avrei mai immaginato un dolore così terribile. Ho pianto e urlato ma non gli ho mai chiesto di smettere perché volevo renderlo così orgoglioso, volevo mostrargli che la sua piccola principessa era in grado di accettare qualsiasi amore che fosse disposto a darmi. Ha pompato dentro e fuori per 15 minuti. Il dolore non è diminuito di un grado. Ho cercato di intorpidirmi. Ho provato a pensare a qualcos'altro, ma questo dolore non poteva essere ignorato. Ho silenziosamente supplicato di morire nella mia testa. Sì, volevo rendere orgoglioso mio padre, ma questo dolore non sembrava valerne la pena. Dopo 20 lunghi minuti ho sentito un liquido caldo riempirmi le parti interne e papà gemette rumorosamente, poi smise di amarmi dolorosamente. Mi sono sdraiato scioccato e traumatizzato. Mi guardò negli occhi e disse:

Storie promosse

Ti piacerà anche