Riesci a vedere cosa c'è di sbagliato in questo annuncio 'anti-invecchiamento'?

Un importante marchio di bellezza è stato criticato dai clienti dopo aver commesso un errore apparentemente fatale nella loro ultima campagna.


Una delle più grandi aziende di cosmetici del mondo è stata messa sotto accusa per la sua campagna più recente, che promette un prodotto per coloro che cercano di tornare indietro negli anni.

La casa di moda francese Dior è stata criticata per aver utilizzato la modella venticinquenne Cara Delevingne per presentare la sua pubblicità più recente per una linea anti-età, nonostante avesse solo vent'anni.



Il modello dal viso fresco è stato annunciato come il volto della gamma Capture del marchio, che afferma di 'correggere tutti i segni visibili dell'invecchiamento per rivelare una radiosa bellezza giovanile', ma apparentemente hanno trascurato il fatto che il modello in questione non avesse rughe all'inizio insieme a!

I clienti arrabbiati si sono affrettati a rispondere al marchio per aver utilizzato quella che ritenevano fosse pubblicità 'sleale' e hanno chiesto un modello più adatto all'età per mostrare i prodotti offerti.


La maison Dior è lieta di annunciare che @caradelevingne, top model rivoluzionaria, donna impegnata e attrice emergente, è ora il volto della linea di prodotti per la cura della pelle 'Capture'. #diorforyouth

Un post condiviso da Dior Official (@dior) il 24 ottobre 2017 alle 4:52 PDT



Lisa Jones ha twittato: “La bella Cara ha 25 anni. Ho 51 anni e sono il tuo pubblico di destinazione per Capture. È una crema antirughe. Questo è ingiusto per lei e per me #thatsnotme.”


Christina Rose ha aggiunto: 'Avere un 25enne come volto di una linea antietà è ridicolo. È così tanto chiedere che qualcuno con più di 40 o anche 30 anni sia il volto?”

Wendy Stout ha anche insultato Dior, dicendo: “Come 51enne trovo che l'uso di una modella di 25 anni sia leggermente insensibile. Siamo senza speranza dopo il 26? Dovrò rivalutare Dior.'

Un cliente ha chiesto che Dame Maggie Smith fosse il volto dei prodotti, mentre altri sono andati su Instagram con #ThatsNotMe in uno spettacolo di sfida.

La notizia arriva dopo che Dame Helen Mirren ha criticato i marchi per aver usato la parola 'anti-invecchiamento' e ha chiesto la fine di un'era in cui le donne sono costrette a sentirsi in colpa per l'invecchiamento con grazia.

la vie en rose letras francesas e inglesas

La splendida 72enne ha abbellito la copertina della rivista Allure all'inizio di quest'anno, dove hanno chiamato l'industria della bellezza per la loro età.

“Forse siamo attraenti, interessanti o ipnotizzanti, ma il 90% delle donne non è ciò che tu chiameresti bello. Certo, la bellezza è dentro, ma è comunque una parola. Quando è legato a foto di persone e abiti fantastici su ragazze che possono indossare quella roba, è intimidatorio per il resto di noi.” Leggi perché la nostra star di copertina #HelenMirren è fatta con 'anti-invecchiamento' e standard di bellezza, #linkinbio. :@scotttrindle :@heymichellelee :@hanneshetta :@lukehersheson :@ctilburymakeup :@mariannewman

Un post condiviso da Allure Magazine (@allure) il 14 agosto 2017 alle 9:20 PDT

'Stiamo prendendo una decisione per smettere di usare il termine “anti-invecchiamento”,Allurel'editor Michelle Lee ha scritto audacemente nel numero di settembre della rivista. “Che lo sappiamo o no, stiamo sottilmente rafforzando il messaggio che l'invecchiamento è una condizione che dobbiamo combattere: questi farmaci anti-ansia, software antivirus o spray antimicotico.”

Non potremmo essere più d'accordo!