LIBRO N. 1 La principessa segreta di papà BWWM EXCERPT

61,8 K 1,6 K 772 Writer: RoseMarieBWWM di RoseMarieBWWM
di RoseMarieBWWM Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Ho odiato queste cene. Mia madre spinge le figlie delle sue amiche Nella mia direzione mio padre si vanta di tutti i soldi che avevamo. Odiavo questa vita perché mi negava l'unica cosa che desideravo di più. Sua.




Quindi dicci a Josh cosa hai pianificato dopo il tuo ultimo anno? Questo è stato da un amico di mia madre. Erano tutti uguali. Tutti volevano conoscere i miei piani. Se avessi pianificato di subentrare nel business di mio padre. Notizie fottute in flash non avevo scelta.



Mi sono schiarito la gola. 'Beh, ho intenzione di frequentare Yale come faceva mio padre per lavoro, poi lavorerò in compagnia con mio padre fino al giorno in cui prenderò il controllo.' Questa risposta sembrava piacerle. Guardò in direzione di sua figlia. Come se avesse suggerito sua figlia Amber mi mise una mano sul braccio.





Wow Josh Ill andrà anche a Yale. Spero che tu e io possiamo conoscerci meglio mentre ci siamo. ' Gemo e alzo gli occhi verso l'interno. So cosa significava capannone conoscendomi meglio e potrei dirti ora che non sarebbe successo.



Sì certo Amber che suona alla grande. ' Tutti al tavolo sorridevano di felicità, specialmente mia madre e la sua amica Clair. Li ho sentiti parlare del diventare finalmente famiglia quando pensavano che nessuno stesse ascoltando. Non capivo perché i genitori sentissero il bisogno di pianificare la vita dei loro bambini.




linksadss
carisma en comando pdf

Dopo cena mio padre e mio marito Bill si sono scusati e sono entrati nell'ufficio di mio padre. Mia madre e Clair entrarono nel salotto lasciando Amber e io ancora seduti al tavolo da pranzo. Era imbarazzante dire il contratto di locazione. Con lei e in questa stanza era l'ultimo posto che volevo essere.



Quindi sei entusiasta della laurea? Stava cercando di relazionarsi ma non c'era modo di farlo. Io e lei eravamo simili all'esterno ma all'interno eravamo qualcuno che la mia famiglia non avrebbe riconosciuto.



Sicuramente sono un'altra settimana di scuola superiore e starò fuori per conto mio. Sorrido che era la verità che volevo uscire di qui. Volevo fare i miei amici. Amici che non erano stati approvati dai miei genitori e ritenuti idonei solo perché provenivano da vecchi soldi ed erano bianchi.



Sarà davvero eccitante, voglio davvero conoscerti meglio, Josh. Sembra che ci conosciamo da quasi tutte le nostre vite, ma non ci conosciamo ancora ». Rise raccogliendo il bicchiere di vino che conteneva il succo d'uva e bevve un sorso.



Era la definizione di signora. Poise, grande sorriso con denti bianchi e dritti, postura perfetta, educata, attraente e bianca. Sbuffo nella mia testa, aveva tutto quello che cercava per lei e non la volevo ancora.



Immagino che tu abbia ragione. Mi alzai e attraversai la stanza. Voglio dire buonanotte a tutti. Domani c'è la scuola e questa settimana devo ancora fare i bagagli. Ci vediamo al campus, immagino. Detto questo, come le mie parole di separazione, ho fatto quello che avevo detto e mi sono avvicinato alla mia stanza. Mi sono tolto i vestiti e mi sono seduto sul letto. Dopo essermi messo a mio agio a portata di mano sotto il letto ed estrarre l'altro telefono. Dopo averlo acceso, invio rapidamente un messaggio. Ansioso di una risposta.



Papà: Ehi bella, sei ancora sveglia.



Principessa: Sì, papà, mi manchi Pensavo fossi venuto.



Papà: So che mi dispiace, piccola. Ti arrenderò. Mi manchi bambina.



Principessa. Non so se riesco più a farlo.



Mi ha fatto sedere.



Papà: Baby non piangere Mi dispiace. Prometto che ti tratterò. Sarò più tardi a lasciare la finestra aperta per me.



Principessa: Bene, è meglio che tu sia felice di amarti. Ci vediamo più tardi papà.





Mettendo il telefono dietro il cuscino, mi distesi. La mia vita è stata uno scherzo completo. Una fottuta bugia che odiavo di tutto tranne che di lei. È l'unica che conosce il vero me. Aspetto di sentire la porta principale aprirsi e chiudersi segnalando che i Jameson sono andati e poi aspetto che mia mamma si avvicini e mi controlli.



Quando chiuse la porta e scese le scale verso la camera da letto principale, mi alzai dal letto. Ho già cambiato maglietta e felpa con cappuccio nere. Indossando dei pantaloncini da basket neri Nicke afferro le chiavi e apro la finestra.



Sì, ho 18 anni, sgattaiolando fuori dalla sua dimora. L'anno scorso, quando ho iniziato a vedere la mia principessa, ho chiesto ai miei genitori di cambiare stanza. Questa camera era un po 'più piccola della mia vecchia e la vista non era così bella ma nonostante tutto ciò che mancava, compensava una facile fuga.



Esco sul tetto e scendo le vigne sul lato della casa. Cadendo mi diressi tranquillamente alla mia moto preferita. Questo è stato davvero l'unico mezzo di trasporto che ho avuto per raggiungere la mia principessa perché era abbastanza e non ho dovuto avviare la bici per spostarla.



Mi diressi verso la strada salutando Tom con la guardia di sicurezza notturna. Mentre mi allontanavo da casa e dal vicinato, saltai in bici e mi diressi verso la mia principessa.

Circa un'ora dopo ho raggiunto la mia destinazione dall'altra parte dei binari lungo la parte della California. Scendendo dalla bici, mi avvicino ai ragazzi di fronte al complesso di appartamenti e do loro dappertutto.



Vengo qui da un anno e mezzo, ora ho costruito una relazione con dannatamente vicino a tutti i corpi in questo quartiere tranne questi ragazzi. Sarebbero diventati miei amici miei amici. Sapevo che non avrebbero permesso che succedesse nulla alla mia bici o a me per quella faccenda.



Sup Trey, Sean, Dro. ' Mi fanno un cenno con la testa in segno di saluto.



Wuz crackin cuz? '

dimensiones de un banner

Frammento A disposizione su Amazon *** 29/09/2019 *** utilizzo AMAZON link in My descrizione scatola. IL LIBRO COMPLETO SARÀ A DISPOSIZIONE PER ACQUISTA E RE GRATUITOADING CON KINDLE ILLIMITED VIENI A MEZZANOTTE *** OTTOBRE ***