Grandi oneshots bambino / adolescente

STAI LEGGENDO


Grandi oneshots bambino / adolescente

Casuale

Idee e scenette casuali che si riferiscono a Groot come un bambino o un adolescente. Non tutti questi dovrebbero provenire da ME. Alcuni di questi possono venire da TE. Se hai qualche richiesta, inseriscilo nei commenti qui sotto. Grazie! E goditelo! {La maggior parte dei personaggi ...

#emotivo #fanfiction #momenti divertenti #grande #guardiansofthegalaxy #oneshot #pensieri a caso



jóvenes historias de lesbianas

Lettore grande per adolescenti

1.2K 18 23 Writer: tootsierolls215 di tootsierolls215
di tootsierolls215 Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Questo scatto è più lungo della maggior parte di quelli che ho realizzato finora, ma il titolo dice tutto. Nessun spoiler questa volta!

Stavi camminando lentamente attraverso il lungo corridoio, cercando l'Appartamento 43 dove tu, Quill e gli altri vi siete trasferiti dopo aver voluto vedere il mondo adesso. Era un lungo cammino verso la stanza poiché si trattava di circa tre piani lungo l'edificio e dovresti percorrere un corridoio lungo e leggermente oscurato che era silenzioso per la maggior parte del tempo.


linksadss

Qual è stato il tuo pensiero. Il cigolio di un'apertura della porta ti fece saltare. Una figura alta stava uscendo da una familiare porta dell'appartamento, rendendosi conto che era solo Groot. Il suo tasso di crescita era un po 'più rapido del tuo perché eri circa un centimetro più alto quando l'hai incontrato per la prima volta, ma ora è quasi a sei piedi. La sua testa si girò verso di te e potevi vedere i suoi grandi occhi neri che ti fissavano.

Hai accelerato il ritmo e schivato il suo braccio allungato che oscillava da sotto i tuoi piedi e lo hai lanciato al petto. Con fermezza, ma esteticamente.

Era normale che tu e Groot ci trattaste così, visto che è così che hai preso contatto per la prima volta. Ecco come ti saluteresti normalmente ogni volta che ti vedrai.

Io sono Groot. ' Groot osservò, stringendo il braccio attorno alla tua spalla. Debole.

Ti sei appoggiato al suo braccio e lo hai spinto contro il muro. 'Spineless.'

Sono Groot, sono Groot? Dice chi. Dove eri?

Hai sollevato la busta di plastica appesa all'avambraccio. 'Commissioni.'

cuentos cortos de ficción sexual

E sì. Più ti legavi a Groot, riuscivi a capire il 92% di quello che ti stava dicendo. Principalmente comportava movimenti del corpo e enfasi sulle parole, ma tu eri in grado di cogliere quasi tutto ciò che poteva dire anche senza doverlo guardare.

Uno sguardo di stordimento gli inondò gli occhi. Lui, fuori da tutti, sa che odi correre le commissioni più di ogni altra cosa.

Me l'ha detto Quill. Gamora non è stata in grado di farlo. Tutto quello che so è che si sta prendendo una giornata di malattia.

Groot annuì in accordo, vedendo il motivo principale per cui. Hai adorato Gamora, anche facendo le sue commissioni per lei.

La porta si aprì di nuovo e invece era Quill. 'Oh! S / N! Entra!'

Groot liberò il braccio dalla tua spalla e ti fece entrare per primo.

Il complesso di appartamenti non era molto grande, ma grazie ai tuoi gusti e ai gusti di Gamoras nel design, il posto assomigliava molto a una tettoia.

Quill ti prese la borsa dalla mano e ti riportò fuori. Si chinò e ti sussurrò all'orecchio: 'Groot ha bisogno di parlarti. A proposito, grazie per il latte. '

Sei stato lasciato confuso e leggermente preoccupato. Stava succedendo qualcosa? Groot si sente bene?

Ti fermasti lì, spostando i piedi a disagio mentre la porta si apriva di nuovo alle tue spalle con Groot che usciva.

Lo hai affrontato e gli hai stretto la mano. 'Andiamo fuori.'

Groot si accigliò. 'Sono Groot?' Per dove? 'Sono Groot?' Tutto bene?

Ti sei scrollato di dosso la sensazione nervosa e hai pensato a un posto dove andare in pochi secondi.

lee algo gracioso

Il parco.'

Mentre voi due vi dirigete nel campo di erba verde con alberi che ombreggiano metà del paesaggio. Il sole stava tramontando solo quando arrivarono lì, e il cielo era un pacchetto stratificato di blu scuro, poi rosso, poi arancione e poi giallo. Un paio di stelle erano già apparse nel cielo.

Ti sei seduto su una panchina che si affacciava sul sole e lo guardavi mentre cadeva passo dopo passo. Groot si sedette accanto a te. Non lo sapevi, ti stava segretamente scansionando ai suoi profondi occhi neri e lucenti.

La storia continua di seguito

Storie promosse

Ti piacerà anche