SINTESI DI NOLI ME TANGERE

STAI LEGGENDO


draco x reader obscenidad

SINTESI DI NOLI ME TANGERE

Narrativa generale

#nolimetangere

ticci toby creepypasta origen

SINTESI DI NOLI ME TANGERE

90.2K 244 68 Writer: Briannadaes di Briannadaes
di Briannadaes Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

Sommario di Noli me Tangere




mi mamá me hace usar pañales

Crisostomo Ibarra era un ragazzo filippino che era stato educato da suo padre in Europa. Dopo un soggiorno di sette anni è tornato nelle Filippine. Sin dal suo arrivo, il Capitano Tiyago ha ospitato una festa alla quale hanno partecipato padre Damaso, padre Sibyla, tenente Guevarra, Donya Victorina e diverse personalità di spicco, nella società spagnola. Quella sera, padre Damaso, ex scolaretto di San Diego, fu umiliato, ma ignorò e salutò educatamente e disse che si divertiva.
Ibarra è la fidanzata di Maria Clara. Era conosciuto come il nipote del capitano Tiyago, un ricco alpinista. Il giovane ha visitato la ragazza il giorno successivo e, per scherzo, non ha dimenticato di ricordare la loro storia d'amore fin dall'infanzia. Maria Clara non ha mai mancato di leggere le lettere del giovane prima di studiare in Europa. Prima che Ibarra partisse per San Diego, il tenente generale della Guardia Civil Guevarra le confessò la morte di suo padre, Don Rafael, il ricco padrone di casa di quella città.
Secondo il tenente, don Rafael fu accusato da padre Damaso, di Eresia e Pilibustero, di non aver frequentato la chiesa e confessato. Questa accusa è ulteriormente aggravata. Una volta che un esattore delle tasse stava discutendo con un giovane studente, Don Rafael lo vide e aiutò il ragazzo, il collettore si arrabbiò e reagirono, purtroppo colpì la testa degli spagnoli con una pietra che aveva ucciso. Incolpato della morte dell'assassino Don Rafael, lo perseguitò, si scagliò contro i suoi nemici segreti e affrontò varie accuse. Fu preso in custodia e non appena il caso fu risolto il vecchio si ammalò e morì in prigione. Padre Damaso non era ancora soddisfatto dell'incidente. Ordinò la sepoltura del corpo di Don Rafael nel cimitero per il suo cimitero e luogo di sepoltura nel cimitero cinese e poiché pioveva e la gravità del cimitero il cimitero fu deciso di scaricarlo solo sul lago.
Ibarra non intendeva vendicare il destino di padre Damaso e invece continuò il piano di suo padre di costruire una scuola.
In occasione della posa della prima pietra della scuola, Ibarra sarebbe quasi morto se Elia non l'avesse salvata. Accoltellando un sasso mentre veniva spinto, Ibarra non era la vittima ma l'uomo che era stato pagato dal nemico segreto del ragazzo.
Nell'intervallo di tempo offerto da Ibarra dopo la benedizione, padre Damaso si è arruolato di nuovo il giovane, non solo lo avrebbe ignorato, ma nella memoria di suo padre non poteva più trattenersi e ha cercato di danneggiare il prete, per fortuna gli è stato impedito. Maria Clara.
Fu a causa di questo evento che l'arcivescovo della Chiesa cattolica romana depose o appoggiò Ibarra. Padre Damaso ne approfittò per ordinare al capitano Tiyago di rompere l'accordo matrimoniale tra Ibarra e Maria Clara. Il prete vuole che la damigella d'onore sia Linares, un giovane spagnolo che è appena arrivato nelle Filippine.
Stordito dal crollo della roccia il giorno del festival, Maria Claray si ammalò e si ammalò. A causa della droga che Ibarra le aveva dato, aveva immediatamente dato a Sinang da bere.
Con l'aiuto del Capitano Generale, la confessione di Ibarra fu annullata e l'arcivescovo decise di dargli il bentornato nella chiesa cattolica. Tuttavia, è stato solo quando i persecutori hanno fatto irruzione negli alloggi civili e il presunto complice Ibarra è stato arrestato e imprigionato. Il giovane non aveva nulla a che fare con questo perché quando Elia gli parlò per guidare i persecutori, negò apertamente che non avrebbe mai potuto guidare il popolo che rappresentava il popolo.
L'accusa contro Ibarra è stata revocata perché al processo nessuno poteva dire che era un partner nell'incidente. Ma la sua lettera a Maria Clara sotto corte era lo strumento per la sua morte.
Ci fu una cena a casa del capitano Tiyago per annunciare l'accordo di matrimonio con Maria Clara con Linares e nel frattempo Ibarra fuggì in prigione con l'aiuto di Elia.
Prima di fuggire, Ibarrang ebbe la possibilità di parlare in segreto con Maria Clara. Sembra che abbia rinunciato alla libertà ed è abituato a essere felice e in pace. Maria Clara ha spiegato che la lettera che ha conservato e che ha usato in tribunale è stata ottenuta minacciando l'intimidazione. Queste lettere sostituirono le due lettere scritte da sua madre prima della sua nascita che padre Salvi aveva ricevuto al convento e qui si afferma che il suo vero padre era Padre Damaso.
Disse a Ibarra che il suo matrimonio con Linares doveva difendere l'onore di sua madre, ma che il suo amore per il giovane non sarebbe mai cambiato.
Nel frattempo, Ibarra scappa con l'aiuto di Elia. Salirono su una barca, posarono Ibarra e si coprirono di erba, quindi seguirono il fiume Pasig per raggiungere la Lake Bay. Ma i loro inseguitori li raggiunsero. Elia pensò di fuorviarli, così pensò di saltare nell'acqua dove Ibarra avrebbe dovuto saltare e fu inseguito e sparato dai civili fino a quando la traccia della nuotata non era scomparsa e l'acqua sanguinava.
Venne a conoscenza di Mary Clara che Ibarray era stato ucciso dai civili nella sua fuga. Era così triste e senza speranza che chiese a padre Damaso di portarlo al convento di Santa Clara per partecipare. Il pastore fu costretto ad acconsentire perché la ragazza disse sicuramente che si sarebbe suicidata senza essere chiamata in carica.
Noche Buena quando Elia arrivò nella leggendaria giungla dell'Ibarra, fu ferito e indebolito lì incontrò Basilio e sua madre senza vita.
Prima che potesse respirare, si diceva che morisse senza vedere l'alba della sua città natale e che non avrebbe mai dimenticato coloro che morirono in difesa della città.

Spero di aiutarti