Un bambino lo ha chiamato

STAI LEGGENDO


Un bambino chiamato 'It'

Casuale

un bambino chiamato è il racconto indimenticabile di uno dei casi più gravi di abuso di minori nella storia della California.

#abuso di bambino #fermare



Capitolo 1 il salvataggio

8K 34 14 Writer: casperisemo123 di casperisemo123
di casperisemo123 Segui Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia
Invia Invia ad un amico Condividi
  • Condividi via e-mail
  • Segnala la storia

5 marzo 1973, città di Daly, California.

sao capítulo 16.5 novela ligera

Sono in ritardo. Devo finire i piatti in tempo, altrimenti niente colazione; e dato che ieri sera non ho cenato, devo assicurarmi di avere qualcosa da mangiare. Madri che corrono in giro urlando ai miei fratelli. la sento calpestare il corridoio verso la cucina. immergo le mani nell'acqua di risciacquo scottante. è troppo tardi. lei mi prende con le mani fuori dall'acqua. SMACK! La mamma mi colpisce in faccia e io cado a terra. so meglio che stare lì e prendere un colpo. ho imparato nel modo più duro che lei lo considera un atto di sfida, il che significa più colpi o, peggio ancora, niente cibo. riacquisto la postura e schivo il suo aspetto, mentre mi urla alle orecchie. mi comporto timidamente, annuendo alle sue minacce. 'Per favore,' mi dico, 'lasciami solo mangiare. Mi dia di nuovo, ma devo mangiare'. Un altro colpo mi spinge la testa contro il ripiano delle piastrelle. Lascio che le lacrime finte deridano la sconfitta sul mio viso mentre lei si precipita fuori dalla cucina, apparentemente soddisfatta di se stessa. Dopo aver contato i suoi passi, assicurandomi che se ne sia andata, faccio un sospiro di sollievo. l'atto ha funzionato. La mamma può battermi tutto ciò che vuole, ma non le ho permesso di togliermi la volontà di sopravvivere in qualche modo.


linksadss

Finisco i piatti, poi le altre mie faccende. Per la mia ricompensa ricevo la colazione, gli avanzi di uno dei miei fratelli ciotole di cereali. Oggi è il suo portafortuna. Ci sono solo alcuni pezzetti di cereali in una mezza ciotola di latte, ma il più velocemente possibile, deglutisco prima che la mamma cambi idea. Lo ha già fatto prima. Alla mamma piace usare il cibo come arma. Sa meglio che gettare gli avanzi nel bidone della spazzatura. Sa che lo scoprirò più tardi. La mamma conosce la maggior parte dei miei trucchi. Minuti dopo Sono nella vecchia station wagon di famiglia. perché sono così tardi con le mie faccende, devo essere guidato a scuola. Di solito corro a scuola, arrivando proprio quando inizia la lezione, senza tempo per rubare cibo dalle scatole del pranzo di altri bambini. La mamma lascia mio fratello maggiore, ma domani mi tiene per una lezione sui suoi piani. Mi porterà a casa dei suoi fratelli. dice che lo zio Dan 'si prenderà cura di me'. Lei lo rende una minaccia. Le guardo spaventato come se avessi davvero paura.

ma so che anche se mio zio è un uomo dal naso duro, sicuramente non mi tratterà come fa la mamma. Prima che la station wagon si fermi completamente, mi precipito fuori dalla macchina. La mamma mi grida di tornare. Ho dimenticato la mia borsa da pranzo spiegazzata, che ha sempre avuto lo stesso menu negli ultimi tre anni: due panini al burro di arachidi e alcuni bastoncini di carote. Prima che io scappi di nuovo fuori dall'auto, lei dice, 'digli ... Digli che sei corso contro la porta'. Quindi con una voce che usa raramente con me, afferma, 'buona giornata'. La guardo negli occhi gonfi e rossi. Ha ancora i postumi di una sbornia delle ultime notti Stupor. I suoi capelli un tempo belli e lucenti ora sono ammassati. Come al solito non si trucca. È sovrappeso e lo sa. In tutto, questo è diventato l'aspetto tipico delle madri.

Perché sono così in ritardo, devo presentarmi all'ufficio amministrativo. La segretaria dai capelli grigi mi saluta con un sorriso. Pochi istanti dopo, l'infermiera della scuola esce e mi conduce nel suo ufficio, dove seguiamo la normale routine. Innanzitutto, esamina il mio viso e le mie braccia. 'cosa c'è sopra i tuoi occhi?' Lei chiede. Annuisco timidamente, 'oh sono corso alla porta del corridoio ... per caso.' Di nuovo sorride e prende appunti dal gabinetto superiore. Sfoglia una o due pagine, poi si piega per mostrarmi. 'qui', indica il giornale, 'lo hai detto lunedì scorso. Ricordi?'

Cambio rapidamente la mia storia, 'stavo giocando a baseball e sono stato colpito dalla mazza. È stato un incidente.' Incidente. dovrei sempre dirlo. Ma l'infermiera lo sa meglio. Mi rimprovera così male dire la verità. Alla fine mi rompo sempre e confesso, anche se sento che dovrei proteggere mia madre. L'infermiera mi dice che starò male e mi chiede di togliermi i vestiti. Lo facciamo dall'anno scorso, quindi obbedisco immediatamente. La mia camicia a maniche lunghe ha più buchi del formaggio svizzero. È la stessa maglietta che ho indossato per circa due anni. La mamma mi fa indossare come era per umiliarmi. I miei pantaloni sono altrettanto cattivi e le mie scarpe hanno buchi nelle dita dei piedi. posso scuotere l'alluce da uno di loro. mentre mi vesto solo in mutande, l'infermiera registra i miei vari segni e lividi negli appunti. Conta i segni simili a una barretta sul mio viso, alla ricerca di quelli che potrebbe essersi persa in passato. Lei è molto approfondita. Nest, l'infermiera apre la mia bocca per guardare i miei denti che sono scheggiati per essere stati sbattuti contro il ripiano della cucina. Annota qualche altra nota sul foglio. mentre continua a guardarmi, si ferma alla vecchia cicatrice sul mio stomaco. 'E quello,' dice mentre fa una profonda deglutizione, 'è dove ti ha pugnalato?'

La storia continua di seguito

Storie promosse

Ti piacerà anche